There are 55.039 boxer records, at least 536.096 bouts and 10.655 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

KOVALEV DEMOLISCE PASCAL, COSTRETTO ALL'ABBANDONO

 

 

Facile più del previsto l'ottava sfida iridata

di Primiano Michele Schiavone

Montreal, Canada, 30 gennaio 2016 – Il secondo confronto tra il russo Sergey Kovalev ed il coloured canadese di origine haitiana Jean Pascal ha confermato la superiorità del pugile europeo.
Nel primo combattimento disputato nel marzo del 2015 la conclusione a favore del russo è giunta a 1:03 dell’ottavo round; questa volta la fatica del campione si è conclusa ancora prima: al termine della settima ripresa il trainer americano Freddie Roach è intervenuto, mentre suonava la campana, per dire che il match finiva lì. Era il momento in cui una ennesima azione del campione aveva messo a dura prova la resistenza dello sfidante.

L’imbattuto “Krusher” Kovalev (29-0-1, 26) ha mantenuto le cinture mondiali WBO, IBF e WBA super champion. E’ stata la sua ottava prova mondiale da quando ha indossato la sua prima cintura iridata nell’agosto del 2013.
Il predominio del campione russo, in questa seconda sfida, non è stato messo in discussione neanche per un momento. Pascal ha combattuto nel peggiore dei modi, favorendo la strategia dell’avversario, dando prova di come non basta cambiare allenatore per dare uno sbocco diverso ad una situazione compromessa dalla superiorità altrui.
Quasi tutti i pugili hanno avuto la loro bestia nera. Se questo principio fosse stato considerato seriamente da Pascal (30-4-1, 17) e dal suo entourage, la punizione sarebbe stata evitata. Pascal
non ha voluto ammettere di essere inferiore a Kovalev ed ha inseguito una chimera, servendosi addirittura di un nuovo trainer, che lo ha sminuito.
Dopo il duello il russo, accusato di razzismo dal canadese, ha dichiarato di aver voluto punire il suo sfidante. Ha messo in evidenza come il nuovo trainer non ha cambiato niente nella boxe dello sconfitto. Parlando del match ha descritto la facilità con la quale ha affrontato l’avversario. Si è mostrato fiero per essere stato capace di colpire il suo ego, costringendolo a rimanere nell’angolo, impotente di fronte a quanto era accaduto. Ha parlato di un infortunio alla mano sinistra causato da un potente pugno che ha colpito il naso del canadese. Ha detto con chiare parole che non gli piace Pascal, mentre ha ringraziato il pubblico canadese ed ha concluso esprimendo il suo amore per il Canada.
I programmi futuri di Kovalev dovrebbero prevedere un confronto con l’ex campione mondiale dei pesi supermedi, l’americano Andre Ward, salito tra i pesi mediomassimi. Prima ancora potrebbe esserci l’unificazione delle cinture con il campione iridato WBC, il canadese Adonis Stevenson, compagno di scuderia di Pascal, dichiaratosi disponibile ad una sfida con il russo.


Sono stati 9 i combattimenti che hanno riscaldato la platea in attesa del campionato mondiale.

Il peso welter russo Dmitry Mikhaylenko (21-0-0, 9) ha dominato il confronto con l’americano Karim Mayfield (19-3-1, 11), ingaggiato negli ultimi giorni per indisponibilità di un altro pugile. “The Mechanic” Mikhaylenko ha condizionato il rendimento dell’avversario con un elevato ritmo che lo ha portato a vincere tutte le riprese. Il verdetto ai punti in 10 riprese, ampio ed unanime con due 100-90 e 99-91, gli ha fruttato la vacante cintura USBA delle 147-libbre.

Il vacante titolo IBF International dei pesi medi è andato a Francis Lafreniere (11-5-2, 6) dopo una guerra ingaggiata con il guardia destra Renan St Juste (26-5-1, 18) e durata 10 riprese. Il combattimento è stato seguito con entusiasmo dagli spettatori, tutti in piedi ad applaudire le lunghe  fasi concitati del match, ma il verdetto è stato attribuito in modo troppo ampio: due 97-92 e 99-90.

L’invitto superleggero americano Joel Diaz (21-0-0, 17) ha abbattuto il messicano Abraham Gomez (13-21-3, 5) a 1:45 del secondo round con un preciso gancio destro.

Serata facile anche per il welter lituano Virgilijus Stapulionis (17-3-1, 13) che allo scadere della seconda ripresa ha indotto l’arbitro a fermare l’ungherese Laszlo Fazekas (27-24-1, 17).

Ancora tra i pesi welter, il locale Steven Butler (14-0-1, 11) ha imposto la sua forza al tedesco Antonio Hoffman (13-1-0, 9), obbligandolo al tappeto nel primo round e nell’ultimo.
Butler ha cercato di vincere prima del limite ma la strenua opposizione dell’avversario europeo lo ha costretto al verdetto ai punti. Al termine delle 8 riprese la decisione è stata ampia: due 78-72 e 79-71.


Sempre tra i welter, successo ai punti in 6 riprese anche per il canadese Sebastien Bouchard (12-1-0) a spese del polacco Damian Mielewczyk (9-1-0). Il verdetto è stato unanime: due 58-56 e 59-55.

L’altro locale, il superleggero David Theroux (9-1-0, 6), ha chiuso il conto con il messicano Juan Armando Garcia (12-3-2, 5) a 2:46 della terza ripresa.

Il massimo canadese Cassius Chaney (6-0-0, 4) ha dominato contro l’ungherese Zoltan Csala (9-5-0, 7) fino a piegarlo a 2:52 del terzo tempo.

Il supergallo russo Vislan Dalkhaev (5-0-0, 1) ha vinto tutte le frazioni combattute con il messicano Alan Salazar (5-2-0, 2), ottenendo tre equanimi 40-36 dalla giuria al termine delle 4 riprese.

Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

 

Archive

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE ROSSMANN

Al secolo Alberto Del Piano di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Nato a Turnesville nel New Jersey l’1 Luglio 1955 da padre calabrese, che gli fece anche da manager, e da madre ebrea dalla ...

23/06/2018

ADDIO A FRANCO ZURLO

Morto a 77 anni compiuti di Primiano Michele Schiavone Lunedì 18 giugno 2018 – Dopo una breve malattia è venuto a mancare il più rappresentativo esponente del pugilato brindisino, F...

18/06/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, WILLIE PASTRANO

Al secolo William Raleigh Pastrano di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Era nato il 27 novembre 1935 a Miami in Florida, dove trascorse gran parte della sua vita. Era poco più che un bam...

10/06/2018

UN GIORNO COME OGGI, L'1 GIUGNO DEL 1974

Emili batte Masala sulla via del tricolore di Priminao Michele Schiavone Il segno dei tempi che il pugilato italiano sta vivendo, connesso ai suoi mutamenti, fornisce la stima del suo valore intrinsec...

01/06/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 31 MAGGIO DEL 1961

Angelo Favari, aspettative senza fiducia di Priminao Michele Schiavone ono stati tanti i pugili che non hanno creduto fino in fondo nei propri mezzi ed hanno lasciato l’attività senza spe...

31/05/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 30 MAGGIO DEL 1956

Umberto Vernaglione alla vigilia del titolo italiano di Priminao Michele Schiavone Il pugilato di Taranto è stato sempre un valido serbatoio per la boxe nazionale. Negli anni '50 si fece largo ...

30/05/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 29 MAGGIO DEL 1945

Ernie Roderick da welter a medio e ritorno di Priminao Michele Schiavone La categoria dei pesi medi ha creato sempre un fascino ed un’attrazione per alcune eminenze dei pesi welter. Il 29 maggio...

29/05/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 28 MAGGIO DEL 1942

L'olandese Jo de Groot vincitore di Nico Diessen di Priminao Michele Schiavone Nei professionisti i campionati nazionali olandesi non sono stati tantissimi per il numero limitato dei praticanti. Per u...

28/05/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS