There are 54.964 boxer records, at least 535.516 bouts and 10.266 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

CAMPIONATI ITALIANI YOUTH, SEMIFINALI E FINALI

 

Campionati Italiani Youth 2012 - Catania - Ecco i 10 nuovi Campioni Italiani

Ufficio stampa - News dilettanti

Camp_Youth_2012_Catania_FinaliSi è conclusa la XII edizione dei Campionati Italiani Youth 2012. Consacrati quindi i 10 finalisti che a pieno titolo entrano nell’albo d’oro della importante manifestazione, indetta dalla Federazione Pugilistica Italiana, ben organizzata dalla ASD Raging Bull e coadiuvata dal Comitato Regionale Sicilia.

La Khermesse pugilistica che ha visto salire sul ring i migliori pugili italiani, qualifica Youth, si è svolta a Catania presso il Palacannizzaro, alla presenza di un discreto pubblico incitante e partecipe.

Dopo 86 incontri, oggi sono stati decretati i 10 Campioni Italiani 2012, osservatori privilegiati del parterre nonché premianti sul ring catanese il Vicepresidente FPI e coordinatore dell’attività nazionale dilettantistica Alberto Brasca, il Consigliere Federale Mariano Mazzone, Il Deputato della Regione Sicilia l’On Nino D’Asero, Il Vice Responsabile Nazionale Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre Francesco Pennisi, il Presidente del Comitato Regionale Sardegna e coordinatore della Commissione Tecnica Nazionale FPI Vittorio Lai, il Presidente del Comitato Regionale Sicilia Giancarlo Ranno, il Responsabile della pagina sportiva del giornale “La Sicilia” Gianfranco Troina.

Osservatore d’eccezione il Responsabile Tecnico delle Squadre Nazionali Giovanili Maurizio Stecca.

A vigilare sulla perfetta esecuzione dei dieci incontri la Giuria di Appello composta dal Consigliere Federale Angelo Musone (coordinatore SAG), dal Componente del SAG Massimo Barrovecchio e da Sebastiano Sapuppo, che hanno guidato la folta compagine di arbitri e giudici impegnati nel giudizio delle 10 finali Youth.

Entrando nel vivo della manifestazione la prima categoria salita sul ring è quella dei 49kg.

Il campione Italiano Youth 2012 è Antonio Mazzei (Team Morello Boxe), il calabrese ha imposto il suo pugilato all’avversario Fabian Lafratta in tutte e tre le riprese mantenendo un cospicuo vantaggio di punti vincendo la finale per 20 a 9. Il Piemontese Lafratta ha anche subito un richiamo ufficiale nella seconda ripresa che non ha influenzato il giudizio finale. Giustificando la sua posizione di testa di serie con questa vittoria migliora la sua percentuale di vittorie rispetto ai match disputati (76,4%).

49kg_Antonio_Mazzei_campione_italiano_youth_2012

Seconda semifinale, seconda categoria 52Kg. Si laurea Campione Gabriele Gangi (ASD Mater Boxe) battendo di un solo punto (10 a 9) il toscano e testa di serie Claudio Grande che fino al giudizio finale credeva e sperava nella vittoria. Una bella ed equilibrata finale che giocata sulla grinta e sulla tattica, non potendo premiare tutti e due i pugili, decreta campione il lombardo Gangi per quel poco ma importante colpo in più espresso sul ring.

52kg_gabriele_Gangi_campione_youth_2012

 Nella categoria 56Kg. la vittoria va al laziale Stefano Gasparri (GS Fiamme Oro). Il neo campione italiano batte 14 a 5 l’avversario Gabriele Ardu. Il veterano del ring, con la migliore percentuale di vittorie rispetto ai match fatti (66,6%) ha imposto il suo pugilato al ligure Ardu, che paga l’atteggiamento troppo difensivo nei confronti di un pugile che oggi ha dimostrato di essere il Campione Italiano.

56kg_Stefano_Gasparri_campione_youth_2012

Nella categoria 60Kg. conquista la canottiera tricolore e diventa campione Michael Magnesi (Pro Fighting Roma SSD) battendo 16 a 13 il campano Paolo Di Lernia. Match molto combattuto, i due pugili decisi a conquistare la vittoria hanno gareggiato a testa bassa l’uno contro l’altro, in un continuo assalto senza sosta. Il Campiona Italiano Magnesi molto costante migliora sino all’ultima ripresa mentre Di Lernia cede un punto prezioso ad ogni ripresa. Il Campione laziale incrementa la sua percentuale di vittorie (81%).

60kg_michael_Magnesi_campione_youth_2012

Nella categoria dei super leggeri (64Kg.) l’abruzzese Luigi Alfieri (Boxe San Salvo) si impone 16 ad 8 sul lombardo Donatello Perrulli, imponendo la sua esperienza ed il suo ritmo all’incontro, costringendo il suo avversario ad una difesa costante ma inefficace. Il neo Campione Italiano supera così la barriera dei 45 incontri sostenuti in carriera.

64kg_Luigi_Alfieri_campione_youth_2012

Anche nella finale della categoria 69Kg. Il neo Campione Samuele Rodari (ASD Victoria Boxe) impone il suo pugilato all’avversario Alfredo Pappalardo terminando la finale 20 a 10. Entrambi i pugili si sono presentati al campionato come teste di serie, la finale prometteva un maggiore equilibrio, ma il campione Rodari ha ipotecato la sua vittoria con una prima ripresa decisamente aggressiva e proficua portandosi subito in vantaggio di 6 punti, confermando la superiorità anche nella seconda e nella terza.

69kg_Samuele_Rodari_Campione_youth_2012

Il verdetto di vincita per WO nella categoria 75Kg. assegna la vittoria senza combattimento al neo Campione Italiano Youth 2012 al siciliano Giuseppe Ranno (ASD Pol. Aquile Verdi). L’avversario campano Riccardo Valentino non si è presentato, accusando un malore fisico.

75kg_Giuseppe_Ranno_campione_youth_2012

Altro Campione Italiano Youth, categoria 81Kg., appartenente alla regione ospitante è il siciliano Salvatore Cavallaro (ASD Raging Bull) che ha battuto ai punti 15 a 10 il piemontese Ivan Zucco. Entrambi i pugili mancini hanno dato vita ad un incontro non semplice, a volte confuso, obbligando l’arbitro ad intervenire più di una volta. L’avversario Zucco alla seconda ripresa, infatti, è stato richiamato ufficialmente ma anche il neo campione italiano ha dimostrato un nervosismo ed una imprecisione che non ci si aspettava ma mettendo a segno i punti giusti ha conquistato la canottiera tricolore.

81kg_Salvatore_Cavallaro_campione_youth_2012

Altro match non disputato è stata la finale della categoria 91Kg. Vince per WO il pugile abruzzese Marvin Di Rocco (ASD Pescara Boxe), poiché l’avversario Dreadhaj Stiven Leonetti (PM) ha dovuto rinunciare a salire sul ring per un evidente gonfiore alla mano.

91kg_Marvin_Di_Rocco_Campione_youth_2012

Breve anche lo svolgimento della finale della categoria +91Kg. Guido Vianello (ASD Team Boxe Roma XI) si laurea Campione Italiano Youth 2012 a metà della seconda ripresa per verdetto RSCI contro l’abruzzese Marco Casoraro. Il pugile laziale già aveva conquistato la canottiera tricolore con l’ampio vantaggio di punti nella prima ripresa (11 a 2) ma l’intervento medico è sopraggiunto anticipando la cerimonia di premiazione per il neo campione.

91kg_Guido_Vianello_Campione_Youth_2012

Con un po’ di anticipo quindi le finali si sono concluse, tra la gioia dei vincenti e la delusione dei perdenti, animando il pubblico partecipante e mostrando nel complesso un ottimo spettacolo per le telecamere di RAI Sport.

A fine combattimenti il commento del Vicepresidente FPI e coordinatore dell’attività nazionale dilettantistica Alberto Brasca è stato: “Ho trovato questa edizione dei Campionati Italiani Youth molto bella e ben organizzata, tutti i partecipanti sono stati accolti dalla cordialità siciliana, dalla temperatura mite e dalla bellezza del paesaggio che hanno reso molto piacevole il soggiorno.  La Competizione nel suo complesso ha mostrato un alto livello, esclusa qualche eccezione ho riscontrato un grande equilibrio sia qualitativamente che tatticamente nei pugili, questo a dimostrazione di un ottimo lavoro espresso dalle società, dalle palestre e dai tecnici italiani. in Questa edizione, come non è stato nel recente passato, tutto il territorio nazionale ha partecipato alle finali esprimendo una pluralità di rappresentanze regionali.In merito alle competizioni ho verificato le conferme di quei pugili che già erano sotto osservazione che sembrano pronti ad effettuare il passo superiore. Anche tra i più giovani ho riscontrato però degli ottimi promettenti pugili”.

Il Responsabile Tecnico delle Nazionali Giovanili ed osservatore federale Maurizio Stecca ha così commentato: “Ho trovato i Campionati ben organizzati sotto tutti gli aspetti. Oggi vedere le finali mi hanno un po’ rattristato ma anche rincuorato, perché sino a ieri non avevo visto grandi prestazioni dei pugili, mentre nelle finali, specialmente tra i giovanissimi, ho visto finalmente dei guizzi e dei buoni scambi di colpi, come negl’incontri di Antonio Mazzei e di Claudio Grande. Giovanissimi che già seguivo che finalmente concretizzano la preparazione. Avrei voluto vedere di più per alcuni incontri, Ranno che vince per WO senza combattere, Cavallaro che stava più distratto e nervoso che sul ring, sicuramente ha sentito molto la finale. Non mi è dispiaciuto Alfieri contro Perrulli.  Credo di aver individuato dei buoni pugili con cui poter lavorare in futuro”.

Allegati:
Scarica questo file (youth-risultati-11112012.pdf)Campionati Italiani Youth 2012 - Catania - Risultati Finali 11 Novembre 33 Kb12/11/2012 00:36

Fontewww.fpi.it/index.php

 

Campionati Italiani Youth 2012 - Catania - Decisi i 20 finalisti, domani i nuovi Campioni Italiani

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4Sabato 10 Novembre alle ore 15.30 a Catania presso il Palacannizzaro si sono svolti gli incontri di semifinale dei Campionati Italiani Youth 2012 per 8 categorie di peso, decretando così i pugili che potranno contendersi la canottiera tricolore.

 

 

 

La manifestazione, indetta dalla Federazione Pugilistica Italiana ed organizzata in collaborazione con la società ASD Raging Bull, volge verso il suo culmine e domani si conosceranno i nomi dei Campioni Italiani Youth 2012.

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_-_7

Tornando alla giornata delle semifinali, la prima categoria a salire sul ring è stata quella dei 49Kg.

Il pugile calabrese Antonio Mazzei (Team Morello Boxe) ha battuto ai punti il campano Francesco Visconte 19 a 7, riuscendo a trovare la misura dei colpi e rimanendo composto sin dalla prima ripresa. Il campano ha sofferto l’inesperienza.

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_RefJudges 

(Il Gruppo di Arbitri e Giudici posano prima delle Semifinali - al centro, seduto, Angelo Musone Consigliere Federale e Coordinatore SAG)

Il secondo finalista di domani nella categoria mini-mosca sarà il piemontese Fabian Lafratta (ASD VCO Boxing Club) vincente per 13 a 4 sul sardo Paolo Marci, l’esperienza è stata decisiva il pugile Lafratta ha mantenuto il vantaggio di punti in tutte e tre le riprese esprimendo per altro la sua caratteristica fantasia, ma avvantaggiandosi del fatto che l’avversario ha pochi incontri al suo attivo.

Seconda tornata di semifinali con la categoria 52Kg.

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_-15

Il toscano Claudio Grande (Pugilistica Massese) battendo il pugliese Giulio Di Gioia 24 a 13 si è aggiudicato la finale di domani. Dopo una prima ripresa di scambi puliti, comunque conquistata dal pugile Grande, nella seconda ripresa l’avversario Di Gioia perde la concentrazione e la compostezza, riceve un richiamo ufficiale, consegnando il match al pugile toscano che ha meritato la vittoria.

Secondo finalista nella categoria dei mosca, sarà il lombardo Gabriele Gangi (ASD Mater Boxe) che battendo il laziale Giovanni Tagliola guadagna un’altra giornata di gara. Per la vittoria del match è stata determinante la prima ripresa, in cui il lombardo Gangi ha dettato il ritmo dell’incontro distanziando l’avversario già di 6 punti. Inutile la ricerca di rimonta del pugile laziale perché Gabriele Gangi ha saputo gestire l’incontro incrementando i punti, finendo il match 20 a 6.

Salendo alla categoria 56Kg., la prima semifinale si è disputata tra i pugili Alessandro Ronzino e Gabriele Ardu (Club Pug. Sestri Levante), quest’ultimo vincente con il punteggio di 10 a 5. Determinante per la vittoria del pugile ligure è stata la terza ripresa in quanto l’avversario Ronzino, nonostante il richiamo ufficiale nella seconda ripresa, aveva mantenuto il punteggio in parità. La compostezza e la concretezza hanno premiato il pugile Gabriele Ardu.

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_-_9

Secondo finalista dei pesi Gallo sarà Stefano Gasparri (GS Fiamme Oro) che ha battuto 8 a 5 il pugile toscano Matteo Antonioli. Entrambi testa di serie della categoria hanno dato vita ad  un match equilibrato ma lento. Anche se la prima ripresa è finita in parità il pugile laziale ha guadagnato il vantaggio nella seconda e nella terza ripresa. Un po’ sotto tono, il match rispetto alle potenzialità del pugile Stefano Gasparri.

Nella categoria dei Leggeri (60Kg) il primo finalista è il campano Paolo Di Lernia (ASD Excelsior Boxe) che ha battuto la testa di serie Alessandro D‘Amore, dopo un match equilibrato fino al verdetto finale di parità 12 a 12. Il calcolo della prima preferenza ha assegnato la vittoria al pugile campano. L’atleta abruzzese D’Amore si è aggiudicato le prime due riprese con pochi punti di vantaggio ma il pugile Di Lernia ha saputo recuperare con una buona terza ripresa fino al verdetto finale che lo ha proiettato alla finale di domani.

L’avversario sarà Michael Magnesi (Pro Fighting Roma ssd) che ha battuto ai punti 13 a 9 il pugliese Pietro Caputo dopo un incontro fitto ed equilibrato. L’atleta pugliese pur aver terminato la prima ripresa in vantaggio ha ceduto il match nelle seguenti riprese diminuendo l’intensità e permettendo a Magnesi di superarlo di pochi punti ma necessaria conquistare l’incontro.

Nella categoria dei super-leggeri 64Kg.Donatello Perrulli (SSD Pug. Rocky Marciano) ha vinto il match di semifinale contro Tommaso Chiapperino per 13 punti a 11. La prima ripresa non intensa ma regolare è terminata in parità, la seconda è stata più proficua per il pugile veneto Chiapperino che però via via ha perso lucidità, permettendo la rimonta al pugile Perrulli che è stato più deciso fino alla vittoria.

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_-30

Finalista insieme a Perrulli sarà Luigi Alfieri (Boxe San Salvo) abruzzese che ha battuto 13 a 8 il campano Alberto Di Vicino. Il pugile Alfieri ha mostrato maggior tecnica rispetto all’avversario Di Vicino, rimanendo costante e controllando il pugile in un incontro comunque equilibrato per entrambi.

Nella categoria pesi Welter 69Kg.il pugile di casa, il siciliano Alfredo Pappalardo (ASD Team Boxe Catania Ring) ha vinto il match e si aggiudica la finale di domani per un solo punto rispetto all’avversario Simone Tralo (VG) terminando con il punteggio di 12 a 11. Dominando le prime due riprese chiuse in vantaggio, l’atleta siciliano ha subito la rimonta e l’intensità di colpi dell’avversario Tralo che nonostante la superiorità nella terza ripresa, ha ceduto la vittoria al pugile Pappalardo.

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_-23

Secondo finalista dei 69kg. sarà il lombardo Samuele Rodari (ASD Victoria Boxe) vincitore per 17 a 16 sul campano Vincenzo Scannapieco in un incontro molto equilibrato e pieno di colpi. Le due teste di serie non si sono tirati indietro in un match molto intenso. Scannapieco ha pagato la sua aggressività nella seconda ripresa subendoun richiamo ufficiale che comunque non toglie nulla alla determinazione e costanza del vincitore Rodari.

Più brevi le due semifinali della categoria 75Kg.

La semifinale del pugile siciliano Giuseppe Ranno (ASD Pol. Acquile Verdi) è durata meno di una ripresa contro l’avversario toscano Leonardo Sarti. Contato dall’arbitro dopo un diretto sinistro di Ranno, il pugile Sarti voleva continuare ma portato all’angolo verso il medico, questi ha interrotto il combattimento terminato così per RSCI.

Più regolare la seconda semifinale tra il vincitore Riccardo Valentino (ASD Excelsior Boxe) ed il laziale Francesco Faraoni finita con il punteggio di 10 a 8. Il match molto equilibrato ha visto un calo del pugile Faraoni nella terza ripresa, il quale ha subito pochi colpi da parte del pugile campano ma necessari per portare Riccardo Valentino alla finale di domani.

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_-19

Senza grandi sorprese le ultime due semifinali della categoria 81kg.

Ivan Zucco (ASD Boxe Verbania) piemontese, testa di serie domina l’avversario ligure Franwill A. Montero vincendo l’incontro 19 a 3. Conquistando tutte e tre le riprese con diversi punti di vantaggio si aggiudica la finale di domani alla conquista del titolo di Campione D’Italia.

L’avversario in finale sarà Salvatore Cavallaro (ASD Raging Bull) il pugile catanese vince sull’emiliano Roberto Sassi 12 a 1, rimasto molto chiuso in difesa nonostante il ritmo non agressivo ma costante del pugile di casa, il quale nella seconda e nella terza ripresa non ha subito nessun colpo.

Il commento della giornata di Maurizio Stecca (Responsabile Tecnico Nazionale Giovanile FPI): "Nel complesso dei match equilibrati, alcuni anche di livello simile a delle finali, cito ad esempio Di Gioia contro Grande e Scannapieco contro Rodari. Sapendo che comunque domani sarà una giornata bella ed importante, oggi ho visto poche prestazioni veramente buone che sicuramente domani dovranne essere confermate":

Campionati_Italiani_Youth_2012_Day_4_-20


Alle ore 19.45 si sono concluse le semifinali dei Campionati Italiani Youth 2012 e sono stati individuati i 20 finalisti che domani combatteranno, inquadrati dalle telecamere di RAI Sport, per conquistare la canottiera tricolore ed entrare nell’albo d’oro dei giovani Campioni Italiani.

FOTO: Ufficio Comunicazione FPI - Scatti delle Semifinali Campionati Italiani Youth Catania 2012

Allegati:
Scarica questo file (youth-programma-11112012.pdf)Programma 11 Novembre - Campionati Italiani Youth 2012 - Catania30 Kb10/11/2012 21:24
Scarica questo file (youth-risultati-10112012.pdf)Risultati del 10 Novembre - Campionati Italiani Youth 2012 - Catania71 Kb10/11/2012 21:23

Fonte: www.fpi.it/index.php

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 SETTEMBRE DEL 1965

Bruno Santini supera Luciano Lugli di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano dei pesi medi numero 27 fu il toscano Bruno Santini, arrivato alla conquista del titolo nel 1965, dopo l’abb...

16/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS