There are 55.017 boxer records, at least 535.898 bouts and 10.395 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

PINO MURA, MEZZO SECOLO AL SERVIZIO DELLA BOXE

 

Mezzo secolo al servizio della boxe

Da campione a maestro di vita: a bordo ring con Pino Mura

di Andrea Sini  -  lanuovasardegna.gelocal.it

SASSARI. Per diventare uomo devi stare in palestra a sputare sangue, gli dicevano. E per diventare campione devi sapere colpire, ma soprattutto difenderti. Cinquant'anni fa il pugilato era tutto muri scrostati, sudore rancido e pugni di pietra. Cinquant'anni fa, a Porto Torres, Pino Mura affettava l'aria con i guantoni.

Quel ragazzino magro e velocissimo faceva apprendistato per diventare uomo, prima ancora che campione. Mezzo secolo e un milione di pugni dopo, Pino Mura è ancora in palestra a insegnare come si cresce tra jab, disciplina e rispetto dell'avversario. La disciplina è la prima cosa, ama dire, il resto viene dopo. Te lo dice a voce bassa, te lo spiega muovendo le mani. Mani un tempo durissime sui fianchi degli avversari, oggi dolci per sciogliere un muscolo contratto o per dare una carezza a un allievo in difficoltà.

Qualche giorno fa l'ex campione italiano dei pesi superpiuma è salito sul palco del teatro Civico di Sassari per ritirare il riconoscimento dei giornalisti sportivi isolani per la sua vita dedicata alla boxe. Cinquant'anni in palestra, prima sul quadrato, con tantissimi successi nazionali e internazionali, poi a bordo ring ad allevare giovani talenti. Il maestro Mura ha ritirato la targa, ha risposto all'applauso con un sorriso imbarazzato e si è rituffato nei suoi pensieri. Primo tra tutti, la salute della moglie. «La vita è fatta di alti e bassi», dice, e a volte ti volta le spalle. L'importante è non arrendersi mai.

Pino Mura (a sinistra) a bordo ring

Pino Mura (a sinistra) a bordo ring

Pino Mura, salito per la prima volta sul ring nel 1961, è uno abiutuato a combattere. Sin dall'inizio, quando il maestro "Baciccia" Martellini, vedendolo entrare nella palestra di via Lamarmora lo accolse con un sorriso di scherno e un consiglio: «lascia perdere». Impossibile, la passione per la boxe era già sbocciata e lui avrebbe fatto qualsiasi cosa per misurarsi sul ring. Tempo tre mesi e aveva già vinto il suo primo incontro. Tempo un paio d'anni e sarebbe diventato campione sardo dei pesi gallo, a 19 anni. Il 1964 è l'anno della prima delusione: nel gruppo che si prepara per le olimpiadi di Tokio c'è anche lui, ma all'ultimo momento la convocazione non arriva. La stoffa del campione però è già emersa e l'anno successivo arriva il titolo italiano dilettanti. Il pugilato sardo si riscopre vincente, Porto Torres si fa sedurre dall'effimero sogno dell'industria e Pino Mura continua a buttare giù gli avversari. Vince la medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo e quando rientra in Sardegna tutta Porto Torres va a prenderlo alla stazione di Sassari: due falconi della polizia lo scortano sino a casa. «Pino Mura accolto come un capo di Stato», titola La Nuova. Diventa un punto fermo della nazionale e nel 1968 vola a Città del Messico per le Olimpiadi. A metterlo fuori causa, al secondo turno, è un verdetto contestato che favorisce un pugile portoricano.

E' un altro colpo basso, ma è ancora una volta l'occasione per cercare il riscatto. Mura si leva la canottiera e nel 1969 passa tra i professionisti. Anche a quei livelli i suoi pugni si fanno conoscere e rispettare. Vincerà 35 incontri, il più importante nel 1975 davanti ai suoi concittadini: il siciliano Girgenti vola al tappeto e anche la cintura di campione italiano professionisti finisce nella sua bacheca. Dove il premio più bello, parola sua, sono i complimenti che il campionissimo Duilio Loi gli fece dopo averlo visto all'opera sul ring a Milano.

Ce n'è abbastanza per chiudere con l'agonismo, ma non certo con lo sport. Mura diventa massaggiatore della squadra di calcio portotorrese: ci resterà 37 anni. E poi eredita il ruolo di guida della storica palestra di boxe, ora intitolata proprio a Baciccia Martellini. Da allora toccherà al maestro Mura instradare piccoli campioni (da Tore Erittu a Pierluigi Zara).

Da quel primo match sono passati cinquant'anni e più. A bordo ring i muri sono imbiancati di fresco e l'aria è più respirabile. Ma Pino Mura non smette di impartire insegnamenti ai suoi ragazzi nella palestra di via Petronia. Mai abbassare la guardia, ripete. Ci può essere sempre in agguato un colpo che non ti aspetti.

Fonte:  lanuovasardegna.gelocal.it/sport/2012/02/17/news/mezzo-secolo-al-servizio-della-boxe-5629144

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 DICEMBRE DEL 1981

Mazza e Morri vincitori a Milano di Priminao Michele Schiavone In una riunione a carattere internazionale tenuta a Milano il 18 dicembre 1981, negli incontri di contorno si affermarono p...

18/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 DICEMBRE DEL 1976

Vincenzo Burgio batte Antonio Puddu di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino di origine palermitana Vincenzo Burgio fu chiamato a difendere il titolo italiano dei pesi leggeri per la prima volta co...

17/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 DICEMBRE DEL 1950

Sugar Ray Robinson in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Uno dei più grandi pugili a livello mondiale, l’americano Sugar Ray Robinson, al secolo Walter Smith Jr, originario della Geor...

16/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 DICEMBRE DEL 1947

Correggioli, seconda vittoria su Bondavalli di Priminao Michele Schiavone Il sedicesimo campione italiano dei pesi piuma, il rodigino Enzo Correggioli, mise in palio per la prima volta il suo titolo a...

15/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 DICEMBRE DEL 1960

Alvaro Nuvoloni sovrasta Giovanni Fattori di Priminao Michele Schiavone Il romano Alvaro Nuvoloni affrontò il concittadino Giovanni Fattori il 14 dicembre 1950 a Cagliari, senza mettere in pali...

14/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 DICEMBRE DEL 1960

Piero Rollo pareggia con Ugo Milan di Priminao Michele Schiavone Nel secondo regno italiano dei pesi gallo il sardo Piero Rollo si trovò a fronteggiare il veneziano Ugo Milan, determinato a tog...

13/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata ...

12/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata s...

11/12/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS