There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.360 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

LIBRI DI SPORT, RASSEGNA DI GIULIANO ORLANDO

 

 

Correre la vita. Storia della maratona contemporanea

Gabriele Rosa – Il Melangolo ed. – Pag. 336 – Euro 24,00.

Le antilopi del Kenya. Un medico italiano diventato coach per passione, ne ha scoperto le potenzialità. Un popolo dove la corsa è attitudine e necessità da secoli.

Premetto di conoscere da tempo Gabriele Rosa e di averne apprezzato qualità e capacità umane. Non solo un coach, ma uomo e organizzatore di grande coraggio. Tra le tante iniziative, la “Marathon fin del mundo” a Hushuaia nella Terra del Fuoco al Polo Sud. Ero tra i maratoneti e a pochi km, dall’arrivo sopportai la classica crisi da fame e debbo al suo incoraggiamento se arrivai al traguardo, con un tempo decoroso. Nel vasto mondo della corsa lunga lo chiamano “il dottor Rosa”, rispettato e anche un po’ invidiato, come capita a chi ha intuito per primo, le potenzialità del popolo keniano, in particolare quello dei grandi laghi (Rift Valley) la cui attitudine alla corsa era nota da tempo. Il coach bresciano ha saputo valorizzare queste potenzialità embrionali col massimo rendimento nella maratona, un traguardo poco sviluppato fino agli anni ’90, dai corridori keniani. Di grande interesse, descritte con dovizia di particolari le motivazioni dell’allora giovane cardiologo, appassionato della corsa lunga, atleta e sua volta, che dà la svolta alla sua vita, andando in Kenya, con l’umiltà di interpretare lo spirito della gente, agricoltori e pastori. Visita le famiglie e spiega loro i vantaggi di poter dare ai figli l’opportunità di praticare lo sport senza lasciare la scuola. Crea una struttura sportiva il “Discovery Kenya”, atta allo studio e alla corsa. Apre anche al mondo femminile, trova i talenti che cercava, ma non cade nell’errore di adattarli ai metodi europei. Semmai si adegua alla loro mentalità, cercando di trarne il meglio. Ed ecco che crescono i Moses, i Korir, i Lei, i Tergat e le Okayo e Langat, gazzelle nere dalla falcata regale. Trova la soddisfazione di portare in vetta anche il bresciano Gianni Poli, un talento cristallino e come tale splendido e fragile, e Rothlin lo svizzero che sceglie la Rift Valley per crescere ed esplodere. Lo studio delle metodologie supportate da una struttura di altissimo livello come il “Centro Marathon” a Brescia, dove un’equipe medica assicura la migliore assistenza, rappresenta la risposta diretta ai tanti interrogativi che connotano il settore. Libro completo, in grado di evadere i molti interrogativi di chi pratica la corsa in generale. Non solo, attraverso le storie dei grandi campioni keniani che il “Rosa team” ha saputo creare, scopri una nazione dove la semplicità e la pazienza, la serenità e la bontà, sono alla base del successo.
Giuliano Orlando

La vita è una ruota. Uomini, donne e biciclette

Alfredo Martini e Marco Pastonesi – Ediciclo ed. – Pag. 105 – Euro 13,00.

Le pedalate che fanno crescere. Impareggiabile c.t. capace di portare al successo iridato Saronni e Bugno. Carriera infinita nel mondo del ciclismo.

Patriarca senza soluzione di continuità. La sua casa è aperta a tutti. Nessuno escluso. Ha scritto ben prima di questo splendido cammeo, la storia italiana dell’ultimo mezzo secolo in bicicletta. Da supergregario a responsabile dell’Italia. Portando sul podio Saronni, Bugno, Ballan, Moser, Corti e Cunego. Lo presenta Pastonesi, cantore capace di trasformare ogni pedalata in poesia. Il resto lo completa il protagonista della storia: Alfredo Martini. Non poteva che venire fuori un racconto elegante e commovente. Lunga prefazione, dedicata agli eroi di un giorno o di una stagione. Di Paco, Pasotti, Pinarello, Venturelli e Malabrocca. Disegnati come fossero attori di un film dove ancora il ciak è in atto. Tocca poi a Martini raccontare se stesso, con schiettezza e ironia, saggezza e modernità. Dall’orgogliosa povertà in famiglia, papà prima contadino e poi fuochista alla Richard Ginori, socialista convinto, mamma Regina che trova la soluzione ad ogni difficoltà quotidiana e lui che cresce e studia con ottimo profitto. Felice con poco o quasi nulla. Diventa operaio a 14 anni, ma non smette di leggere, la sua fonte di cultura. Da Hugo a Steinbeck, da Cronin a Hemingway divora i libri come il pane. Una passione mai sopita. Nel 2008, ai mondiali di Varese, vinti da Ballan davanti a Cunego, alla festa del dopo corsa, il c.t. recita a memoria “La sposa infedele” di Garcia Lorca. Inizia a pedalare sul serio nel 1936, a 15 anni. Scende dalla bici nel ’57 e da allora non ha mai smesso di frequentare il mondo che gli ha dato tutto, come lui ha fatto verso la disciplina che a 93 anni ama ancora visceralmente. In questa parentesi infinita, ripercorre con lucidità oltre mezzo secolo di vita, in cui l’uomo e l’atleta crescono di pari passo, tra gioie e dolori, in un susseguirsi di episodi divertenti e inediti, dove il mondo del ciclismo con i suoi campioni e gregari, specchia anche la storia del nostro paese.
Giuliano Orlando

Dimagrire di corsa

Consigli del campione italiano di triathlon

Daniel Fontana – Mondadori – Pag. 166 – Euro 17,00.

Un triatleta ti insegna a stare in forma. Movimento  e alimentazione alla base del mantenimento del peso.

E’ il triatleta più forte d’Italia, nato in Argentina. Da ragazzino sognava di vincere il campionato patagonico di nuoto. Viveva a General Roca, avamposto patagonico, terra bella e difficile, tutta da scoprire. Trasferitosi in Italia lo sport è diventato il suo lavoro e il triathlon la professione amata che ancora gli procura soddisfazioni, titoli e popolarità. Esperienza messa disposizione dello sterminato esercito di praticanti o meno che chiedono allo sport, in particolare della corsa, il peso ideale, equivalente alla forma perfetta. Col supporto dell’alimentarista Elena Casiraghi l’autore risponde a tutte le domande, sia consigliando che illustrando con grafici e foto, le giuste situazioni per ottenere il risultato richiesto. Non manca nulla in questo contesto. Dall’abbigliamento alle scarpe, che debbono rispondere alle diverse esigenze e all’appoggio di ciascuno. Sfata luoghi comuni: la giacca anti vento non fa dimagrire. Spiega l’utilizzo del cardiofrequenzimetro, i programmi d’allenamento. Dove andare a correre, l’importanza dell’ambiente e le distanze da percorrere. Gli esercizi da praticare per supportare la corsa evitando i possibili infortuni. Nell’eventualità come curarli. Evitare il sovrallenamento e capire quando arriva le crisi. Conoscere il cibo, saper distinguere cosa è utile e cosa è negativo. Oltre alla giornata tipo e l’utilizzo degli integratori. La somma di tutto questo è la soluzione alla domanda di trovare la condizione ottimale e il peso ideale.
Giuliano Orlando

Il meglio deve ancora venire

Walter Mazzarri e Alessandro Alciato – Rizzoli ed., Pag. 210, Euro 17,50.

Un toscano nella panchina che scotta . L’attuale tecnico dell’Inter si racconta con dovizia di particolari. Una carriera in ascesa, sincero e ambizioso.

Non ha paura a dire di essere bravo. Semmai lo sottolinea, Per capire l’uomo Mazzarri, devi andare all’ultima pagina del libro. “Nel mio ufficio alla Pinetina il minimo indispensabile, sulla parete un’enorme cartina geografica. Rappresenta il mondo. E’ lì che voglio arrivare”. Senza giri di parole, da livornese schietto, che condivide solo le sue idee. Mettendoci sempre la faccia. Figlio di un panettiere a S. Vincenzo, lascia casa giovanissimo, calciatore promettente dal carattere non facile. Capitano nella Primavera della Fiorentina, lo chiamano “Lupo solitario”, conclude la carriera alla Torres tormentato da un ginocchio che non vuol saperne di mettere giudizio. E’ Ulivieri a gettargli il salvagente, chiamandolo al Bologna per iniziare la carriera di allenatore. Fa pure lo 007 dimostrando fiuto notevole nel capire le potenzialità dei talenti in erba. Ama il caldo e sogna una vecchiaia dove il sole dia colore alle sue giornate, che intende mantenere attive. “Non mi vedrete mai a fare il pescatore, fermo con la canna da pesca a rimbambirmi”. Da toscano doc, ha idee chiare e carattere tosto. Crede nella meritocrazia e pensa che nella società dove ha operato (Acireale, Pistoiese, Livorno, Reggina, Sampdoria e Napoli) il bilancio sia nettamente in attivo a suo favore. Divertenti ed emblematici i siparietti con i presidenti dell’Acireale, della Reggina, del Livorno e del Napoli, nelle trattative per l’ingaggio. Il rapporto con i giocatori: “Non saranno mai i tuoi figli, debbono credere in te, per il bene della società e per il rendimento della squadra. Non oltre. Io ho un figlio, Gabriele ed è tutta la mia vita, non altri”. Libro intenso, incalzante, per scoprire un allenatore che Massimo Moratti invitò all’Inter con queste parole: “Ho bisogno di lei”. Il complimento più bello.
Giuliano Orlando

Il calcio malato

Indagini e segreti del racket delle scommesse

Gabriele Moroni – Mursia editrice – Pag. 120 – Euro 10,00.

Il pallone è sempre più oscuro. L’Italia calcistica sembra la terra promessa delle scommesse illecite. Inchieste a non finire. L’onesto Esposito e Doni, l’idolo infranto.

L’illusione che le vicende del Totonero anni ’80, avessero chiuso la pagina buia della disciplina più popolare in Italia si è infranta bruscamente alla fine del 2010, quando la procura di Cremona apre un’inchiesta che nel tempo si ingigantisce e ramifica in tutta Italia, coinvolgendo centinai di calciatori, alcuni di assoluto valore a cominciare da Doni, il capitano dell’Atalanta, il simbolo della città, il valore aggiunto della squadra. Un colpo al cuore dei tifosi che non credono ad una triste realtà. Doni l’incorruttibile, è uno dei tramiti principali per falsificare le partite. Oggi a quarant’anni, vive a Palma di Maiorca, disprezzato da chi tanto l’aveva amato. Ma non solo lui, si è lasciato convincere a questo tradimento. Gli adescatori di Singapore hanno tentacoli infiniti e risorse robuste, capaci di convincere calciatori in tutto il mondo. Ricorda l’autore del libro-inchiesta molto documentato, che il bacino d’utenza conta su oltre diecimila squadre sparse nel mondo, e la criminalità organizzata di questo settore, nata in Cina e migrata a Singapore dove i contatti esterni sono più facili, ha fondi sufficienti per convincere chiunque. La FIFA cerca di correre ai ripari e ingaggia anche poliziotti abili, ma è una battaglia impari. In mezzo a tanto marciume, nel 2011, c’è un calciatore Simone Farina, terzino del Gubbio che ha il coraggio di denunciare la disonesta offerta. Tutti lo applaudono, ma quando l’anno dopo, appende le scarpette, nessun club italiano lo cerca. Ci pensa l’Aston Villa ad ingaggiarlo come “community coach”, per insegnare il “fair play” agli inglesi, i maestri del calcio.
Giuliano Orlando
 
Giuliano Orlando

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 NOVEMBRE DEL 1925

Edoardo Garzena s'impone a Pietro Bianchi di Priminao Michele Schiavone L'ultima difesa vittoriosa del titolo italiano dei pesi leggeri di Edoardo Garzena si svolse a Milano il 22 novembre 1925, contr...

22/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 NOVEMBRE DEL 1986

Ronzoni supera Scapecchi di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano numero 17 dei pesi superleggeri fu Maurizio Ronzoni, che il 21 novembre 1986 tolse la cintura al grossetano Alessandro Scape...

21/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 NOVEMBRE DEL 1961

Truppi batte il tedesco Moll di Priminao Michele Schiavone Il peso medio modenese di origine brindisina Tommaso Truppi lasciò il ring di Modena da imbattuto la sera del 20 novembre 1961, quando...

20/11/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MELIO BETTINA

Al secolo Emilio Antonio Bettina di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Melio Bettina. Anche se non viene annoverato tra i grandi della categoria fu sicuramente un ottimo pugile, un mediomassimo dal record...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 NOVEMBRE DEL 1977

Azevedo pareggia con Backus di Priminao Michele Schiavone Il 19 novembre 1977 l’ex campione mondiale dei pesi welter Billy Backus, guardia destra originario di Canastota, New York, e nipote del ...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 NOVEMBRE DEL 1985

Giampiero Pinna vincitore di Mario Bitetto di Priminao Michele Schiavone Il sassarese Giampiero Pinna, divenuto campione italiano dei pesi mosca al terzo tentativo, il 17 novembre 1985, a Vercelli, so...

17/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 NOVEMBRE DEL 1967

Franco Innocenti supera Antonio Villasante di Priminao Michele Schiavone L’aretino Franco Innocenti tornò al successo il 16 novembre 1967, nella sua città, dove affrontò l&r...

16/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS