There are 55.051 boxer records, at least 536.133 bouts and 10.687 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ASSUNTA CANFORA: UNA NAPOLETANA CON LA BOXE NELLE VENE

 

 

Significative le sue vittorie al Torneo Italia e al Guanto d’Oro

di Alfredo Bruno

Assunta Canfora, 24 anni, ha raggiunto il settimo cielo con la chiamata di questi giorni in Nazionale. La ciliegia sulla torta dopo una breve e significativa carriera (+ 12, = 1, -1) che l’ha vista nel giro di due anni sotto la sapiente guida di Rosario Colucci, maestro della Boxe Leone Fazio, bruciare le tappe con le vittorie al Torneo Italia e al Guanto d’Oro, sconfitta solo nella finale degli Assoluti da Gelsomina Morano in un derby campano infuocato.


Assunta Canfora sul ring

Come hai iniziato?
"Ho iniziato il pugilato per dimagrire e per seguire mio fratello, anche se non è mai stato agonista per motivi di lavoro. Ricordo che addirittura avevo vergogna perchè credevo fosse uno sport troppo maschile, non conoscevo nulla del pugilato".

Cosa è successo dopo?
"Giá dopo pochi allenamenti capii che forse era quello lo sport che desideravo fare, nonostante da piccola mia madre mi avesse fatto praticare quasi tutti gli sport possibili e immaginabili, ma con scarsi risultati, perchè ero una pigrona. Mi appassionavo sempre di piú e dopo un anno di duro allenamento cambiai palestra, perchè volevo provare cosa significasse salire sul ring, mi rivolsi al maestro Rosario Colucci della 'Leone Fazio', e fu subito "amore a prima vista". Ero la prima donna che allenava e il mio coraggio e la mia grinta lo spinsero subito a credere in me. Il tempo che mi dedica è stato ed è davvero prezioso".

Cosa fai nella vita?
"Lavoro con mio fratello, abbiamo una tipografia nostra e associare gli orari di lavoro con gli allenamenti è stato davvero tragico, ma non mi sono mai arresa".

Cosa pensano della boxe i tuoi familiari, fidanzato, conoscenti?
"Il mio fidanzato mi ha sempre spinto a non mollare mai, lavorando addirittura al mio posto quando era necessario. Mi segue sempre, ovunque vada, qualsiasi match, qualsiasi torneo, qualsiasi collegiale, manca solo quando in tipografia c'è bisogno di una mano. La mia famiglia anche è fiera, ad ogni vittoria vedo il loro viso pieno di gioia e di orgoglio. Sono i miei primi tifosi. È stata davvero una brutta delusione la sconfitta agli italiani, ma ho imparato tanto da quella, anche se non mi aspettavo di perdere. Infatti abbiamo iniziato subito a lavorare sui punti dove ce n'era bisogno".


Assunta Canfora in azione tra le corde

Ricordi un momento particolarmente positivo?
"Il giorno piú bello da pugile non so. Ce ne sono due: il mio primo match, ricordo quell’ ansia che mi soffocava, mi fece stare in apnea per tutti i 4 round, feci delle cose sul ring che non mi aspettavo, fui davvero soddisfatta. Poi c'è il primo Guanto d'Oro, scegliemmo apposta la categoria superiore data la mia poca esperienza (solo 3 match). Ricordo il giorno della finale, salii le scalette del ring mi guardai intorno e non ci credevo, con 8 mesi di palestra (dal maestro Rosario) ero arrivata già li. Dovevo vincere. Per forza!!"

Il giorno più brutto?
"Il giorno più brutto, mi sa, proprio ai campionati italiani".

Come ti definisci caratterialmente e tecnicamente?
"Ho un carattere molto forte, anche per i vari problemi di famiglia, forse questa è una delle cose che mi fa andare sempre avanti, sia nel pugilato che nella vita. Non mi abbatto facilmente, ci rimango male si, ma subito mi rimbocco le maniche e mi do da fare".

Cosa chiedi alla boxe?
"Alla boxe chiedo solo di continuare a darmi tutte queste emozioni e nuovi traguardi da raggiungere,  ovviamente a patto che mi impegni sempre piú".

Hai un modello di donna pugile?
"In realtà non ho un modello preciso di donna pugile, mi affascina in certi casi di piú la boxe maschile. Il mio preferito in assoluto resterà sempre Tyson".

Quali sono i problemi per la boxe femminile in generale?
"Non ne vedo tanti, anche perchè è arrivata in poco tempo ad ottimi livelli, soprattutto in italia".

Alfredo Bruno






 

Archive

IL RICORDO DI GIANCARLO USAI

Scomparso a 68 anni compiuti di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 1 agosto 2018 – Nella giornata di ieri è venuto a mancare, a 68 anni di età, l’ex pugile Giancarlo Usai, ...

01/08/2018

L'ULTIMO SALUTO A MANZARO

Morto dopo lunga malattia di Primiano Michele Schiavone Luglio 2018 – L’ex pugile professionista Antonio Manzaro, deceduto nella mattina del 3 luglio dopo molte sofferenze, ha avuto l’estremo omag...

18/07/2018

ADDIO A GIANCARLO DI MANNO

Terracina in lutto per la scomparsa di Giancarlo Di Manno di Alfredo Bruno La boxe di Terracina perde un altro dei suoi grandi protagonisti. Giancarlo Di Manno se ne è andato all’et&agrav...

07/07/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE ROSSMANN

Al secolo Alberto Del Piano di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Nato a Turnesville nel New Jersey l’1 Luglio 1955 da padre calabrese, che gli fece anche da manager, e da madre ebrea dalla ...

23/06/2018

ADDIO A FRANCO ZURLO

Morto a 77 anni compiuti di Primiano Michele Schiavone Lunedì 18 giugno 2018 – Dopo una breve malattia è venuto a mancare il più rappresentativo esponente del pugilato brindisino, F...

18/06/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, WILLIE PASTRANO

Al secolo William Raleigh Pastrano di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Era nato il 27 novembre 1935 a Miami in Florida, dove trascorse gran parte della sua vita. Era poco più che un bam...

10/06/2018

UN GIORNO COME OGGI, L'1 GIUGNO DEL 1974

Emili batte Masala sulla via del tricolore di Priminao Michele Schiavone Il segno dei tempi che il pugilato italiano sta vivendo, connesso ai suoi mutamenti, fornisce la stima del suo valore intrinsec...

01/06/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 31 MAGGIO DEL 1961

Angelo Favari, aspettative senza fiducia di Priminao Michele Schiavone ono stati tanti i pugili che non hanno creduto fino in fondo nei propri mezzi ed hanno lasciato l’attività senza spe...

31/05/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS