There are 55.017 boxer records, at least 535.896 bouts and 10.391 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

GROSSETO PIANGE IL SUO "LOLLO"

 

La scomprasa di Polidori, definito emblea della Grosseto sportiva

Grosseto, 13.09.2012- (Alfredo Bruno)- Due anni fa Grosseto pianse due suoi grandi campioni come Domenico Baccheschi ed Emilio Marconi. Facile fu in quelle occasioni accomunare il loro nome a quello di Altidoro Polidori, che per certi versi forse fu il più completo e il più spettacolare. Adesso se ne è andato anche il popolare “Lollo” a 83 anni, essendo nato, come amava ripetere, il giorno di San Lorenzo del 1929. Grazie a questi campioni, ai quali si unì più tardi Massimo Zanaboni negli anni ’50 e ’60 Grosseto fu a lungo considerata una delle Capitali pugilistiche.
 
Dopo una brillante carriera dilettantistica, durante la quale ad appena vent’anni fu medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo cominciò proprio allo scadere del 1949 la sua cavalcata professionistica che lo portò a battersi ben 8 volte per il titolo italiano dei piuma ( cinque vittorie e tre sconfitte). Ma la cosa più curiosa fu che, pur navigando a lungo nelle prime posizioni Continentali, non ebbe mai la soddisfazione di battersi per un titolo europeo, anche se aveva combattuto con gente del calibro di Ray Famechon e Cherif Hamia, che oltre ad essere stati campioni ebbero l’opportunità di battersi per il mondiale. Il suo maestro fu Bondoni, mentre Busacca e Mancini furono i suoi procuratori. Il buongiorno si vide subito dal mattino quando Polidori mise in luce una boxe scintillante in cui era difficile trovare difetti. Era forte sia dalla media che dalla lunga distanza, abile nelle schivate sapeva rientrare come un fulmine avendo velocità e scelta di tempo. Un difetto lo si poteva trovare nelle sue doti d’incassaggio, anche se alcune sconfitte prima del limite potevano essere attribuite alla sua generosità di combattente.
 
Nel 1951 dopo appena 14 match ebbe l’opportunità di battersi per il titolo nazionale detenuto da Ernesto Formenti, grande campione che nel 1948 fu medaglia d’oro alle Olimpiadi. L’appuntamento al titolo fu rimandato di due anni quando nella sua Grosseto superò il campione Nello Barbadoro, un pericoloso picchiatore, reduce da un tentativo europeo fallito. Polidori detenne la corona dei piuma per tre anni prima di cederla proprio a Barbadoro, da lui battuto in precedenza due volte. La Cavallerizza di Grosseto divenne teatro anche delle due sfide vittoriose, sempre per il titolo, con il triestino Aldo Pravisani, compagno di scuderia di Barbadoro, un pugile capace di imprese memorabili. I due match con l’allievo di Fabris entusiasmarono il numeroso pubblico accorso. La sua era una categoria di fuoco che comprendeva atleti del calibro di Pravisani, Milan, Caprari, Cerasani, Barbadoro, Nuvoloni, Borraccia, Petilli, che avevano anche mire europee.
 
Non era certo un pugile casalingo, lo dimostrano le sue numerose trasferte contro fior fiore di campioni come Ray Famechon e Jean Sneyers. Il 20 settembre del 1954 fu chiamato ad assaggiare le potenzialità dell’algerino Cherif Hamia al Palais di Parigi. Era il sottoclou di Famechon – Sneyers, valevole per il titolo europeo. Hamia aggredì l’italiano per tutte e 8 le riprese, ma trovò pane per i suoi denti e il punto in più che gli concesse la vittoria apparve alquanto di parte. Polidori fu sconfitto da Famechon e Hamia, ma contro i due si prese la sua bella rivincita. Contro il primo, bestia nera dei pugili italiani, si rifece nel 1956 a Grosseto sul ring installato in uno Stadio gremito. Lollo aveva svolto una preparazione perfetta sotto la regia di Nino Tiralongo con due partner d’eccezione come Gianni Zuddas e Ilario Tanelli. Famechon, non più giovanissimo, cercò d’imporre la sua potenza con colpi dritti velenosi, ma Polidori non sbagliò una mossa evitandolo con abilità e imponendo la sua boxe con serie all’angolo. Quel giorno il grande Ray subì la sua seconda sconfitta da un pugile italiano (il primo fu Loi a Milano). Nello stesso anno durante la classica riunione di Santo Stefano mancò l’exploit per un soffio costringendo al pari Cherif Hamia.

Il grossetano con il passare degli anni qualche problema con la bilancia lo aveva, per questo motivo sempre più frequenti diventavano le sue incursioni tra i leggeri. Nel 1960 andò in Australia, terra promessa per i nostri pugili, dove alternò successi e sconfitte. Polidori disputò l’ultimo incontro a Roma, dove era benvoluto, contro Giacchè, un fighter che non concedeva tregua. Decise di appendere i guantoni e si dedicò all’insegnamento della noble art nella sua città, che lo adorava, ma con il rimpianto di non avergli potuto dare quella chance europea che la sua classe e la sua generosità avrebbero meritato.

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 DICEMBRE DEL 1947

Correggioli, seconda vittoria su Bondavalli di Priminao Michele Schiavone Il sedicesimo campione italiano dei pesi piuma, il rodigino Enzo Correggioli, mise in palio per la prima volta il suo titolo a...

15/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 DICEMBRE DEL 1960

Alvaro Nuvoloni sovrasta Giovanni Fattori di Priminao Michele Schiavone Il romano Alvaro Nuvoloni affrontò il concittadino Giovanni Fattori il 14 dicembre 1950 a Cagliari, senza mettere in pali...

14/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 DICEMBRE DEL 1960

Piero Rollo pareggia con Ugo Milan di Priminao Michele Schiavone Nel secondo regno italiano dei pesi gallo il sardo Piero Rollo si trovò a fronteggiare il veneziano Ugo Milan, determinato a tog...

13/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata ...

12/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata s...

11/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 DICEMBRE DEL 1982

Daniele Zappaterra supera Rosario Pacileo di Priminao Michele Schiavone Gli sportivi di Copparo esultarono la sera del 10 dicembre 1982, quando a Ferrara il loro beniamino Daniele Zappaterra conquist&...

10/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 9 DICEMBRE DEL 1982

Epifani e De Souza per la terza volta di Priminao Michele Schiavone Il 9 dicembre 1982 a Taranto il locale Eupremio Epifani affrontò per la terza volta il brasiliano Eloi Emiliano De Souza, il ...

09/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'8 DICEMBRE DEL 1934

Enrico Urbinati batte Carlo Cavagnoli di Priminao Michele Schiavone La nona cintura di campione d’Italia dei pesi mosca fu assegnata ad Enrico Urbinati la sera dell’8 dicembre 1934, sul ri...

08/12/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS