There are 54.971 boxer records, at least 535.570 bouts and 10.312 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

OGGI APB A CATANIA, DOMANI WSB A PALERMO

 

 

Stasera a Catania per Clemente Russo "mission impossibile" contro Egorov per l’APB

WSB: L’ITALIA INSEGUE LA PRIMA VITTORIA A PALERMO

Ospita domani un Portorico ridotto

di Giuliano Orlando

Mentre questa sera sul ring del PalaCatania, davanti a non meno di 3000 spettatori, il bicampione del mondo dilettanti massimi, Clemente Russo, si gioca il pass olimpico contro il russo Alex Egorov, in un confronto tutto in salita, sulle otto riprese, nell’ultimo turno del primo torneo APB, domani a Palermo di scena la terza tappa delle World Series.
 
Clemente Russo in fase difensiva contro il combattivo Aleksei Egorov nel confronto combattuto a Bergamo il 21 novembre 2014
 
I Thunder Italia sono partiti malissimo, due incontri e altrettante sconfitte. Anche se la squadra può accampare qualche scusante, nel complesso il rendimento dei nostri è risultato inferiore alle attese della vigilia. Nell’esordio a Guba in Azerbajan, il quintetto di Bergamasco, ha deluso parecchio, in particolare con Mangiacapre il capitano azzurro, sottotono e insicuro come non si vedeva da tempo. Poco fortunato il medio Cavallaro, poco incisivo l’irlandese Conlon nei 56 kg., ko il massimo Turchi, è rimasto solo l’esperto Barnes nei 49 kg. a salvare l’onore italiano. Bilancio negativo, che si è ripetuto a Miami in Florida, contro gli USA, dove potenzialmente si poteva vincere. Bastava un Evans, argento olimpico nei welter, appena decente per ottenere il terzo punto. Purtroppo il gallese era l’ombra del pugile visto a Londra nel 2012. Non ha fatto scintille neppure l’indiano Bidhuri contro un Venegas non certo irresistibile, mentre Introvaia nei leggeri, confermava limiti tecnici e tattici. Bravi Manfredonia (81) e Vianello (+91) nei confronti di Nelson e di Awesome, che viene considerato il super emergente americano. Un solo punticino dopo due turni è sotto le previsioni e, osservando il campo dei competitori, non sarà facile trovare la strada delle semifinali. Domani sera a Palermo l’Italia parte con una vittoria in tasca, prima di salire sul quadrato. Il Portorico, che pure è una delle tre franchigie a punteggio pieno, avendo vinto in casa contro la Polonia e in trasferta in Argentina, si è presentata in Italia con… tre pugili! Un segnale di scarsa professionalità, ma neppure una sorpresa assoluta. Bastava andare a leggere il numero dei loro iscritti al torneo. Solo 18, con queste presenze. 3 nei 49 e nei 60 kg., due nei 56, 64, 69, e 75, uno solo nei 52, 81, 91 e +91. Si da il caso che nella pur vittoriosa impresa contro la Polonia, le due sconfitte per ko le hanno subite il medio e il massimo. A quel punto era chiaro che, salvo ingaggi dell’ultima ora, potevano mettere assieme solo quattro atleti. Dopo consultazioni piuttosto serrate e laboriose, con l’intervento dell’Aiba, oltre ai tre giunti ieri, si aggiungeva il medio Jeffry Flaz imbarcatosi alla vigilia. Rendendo tutto più difficile agli organizzatori molto entusiasti, che non avevano messo nel conto l’imprevisto. Da tenere presente che nei medi figura il mancino Salvatore Cavallaro, il beniamino di casa. Gli altri tre confronti vedono Paddy Barnes nei 49 kg. contro Chacon Rivera. Nei 56 all’irlandese Michael Conlon verrà opposto Garibaldi Gomez, reduce dalla vittoria contro il polacco Pietruczuk ko al primo round, quindi avversario pericoloso. Torna Vincenzo Mangiacapre nei 64, per riscattare la prova incolore in Azerbajan. Trova Jean Carlos Rivera, a sua volta vittorioso su Damian Kiwior, non senza fatica. Stavolta il campione di Marcianise non può fallire. Assolutamente sconosciuto il medio Yoandy Ferreras che debutta nelle WSB contro Cavallaro il giovane mancino di casa nostra, 19 anni, realtà dei nostri medi. Si limiterà alla presenza sul quadrato la fatica di Endri Spahiu, il massimo di origine albanese, residente nel bresciano, bronzo agli assoluti di Gallipoli. Dal Portorico non è arrivato il massimo e quindi sarà vittoria per wo, a favore dell’Italia. Dopo questo impegno, altra trasferta per i Thunder, direzione Argentina, che sulla carta dovrebbe soccombere. Speriamo che da Palermo scatti la riscossa azzurra. Il resto del programma tra oggi e domani. Gli incontri odierni riguardano i quattro confronti del girone A.
A Sanya, la Cina contro l’Ucraina, ben lontana dalle edizioni passate, anche se potrebbe spuntarla di misura. Marocco-Gran Bretagna strizza gli occhi agli ospiti, mentre Cuba che ospita la Russia, probabilmente non ripeterà il doppio 5-0 dei precedenti incontri con Marocco e Algeria, anche se favorita netta. Infine, il Messico ancora in casa, stavolta di fronte all’Algeria, spera di agguantare i tre punti che il pronostico gli concede. Nel Girone B, gli USA combattono questa notte ancora a Miami, ospitando il Venezuela, debuttante di lusso, visto che dopo essere finita ko contro i kazaki ad Almaty, si è tolta lo sfizio di stendere l’Azerbajan a Maiquetia, tra la sorpresa generale, visto che gli ospiti erano giunti con aperte ambizioni di vittoria. Gli azeri sempre a Guba avranno nei tradizionali rivali del Kazakistan, una brutta gatta da pelare. La Polonia contro l’Argentina non dovrebbe avere problemi per ottenere il primo risultato pieno, dopo la delusione interna della volta scorsa contro il Portorico.
Stasera da Catania, la sfida Russo-Egorov in diretta dalle 22.30 su Sky Sport 2, telecronaca di Mario Giambuzzi, mentre domani a Palermo, dalle 23.45 su Italia1, differita del confronto Italia-Portorico.
 
Giuliano Orlando

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 OTTOBRE DEL 1979

John Tate vincitore di Gerrie Coetzee di Priminao Michele Schiavone Il primo campionato del mondo disputato in Sudafrica da pesi massimi fu ospitato a Pretoria il 20 ottobre 1979, combattuto tra il pu...

20/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 OTTOBRE DEL 1984

Mike McCallum, tre corone iridate di Priminao Michele Schiavone Dagli anni ’80 del secolo passato si è assistito alla crescita del numero di pugili che hanno voluto superare i primati di ...

19/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 OTTOBRE DEL 1968

Vittorio Saraudi sconfigge Giovanni Biancardi di Priminao Michele Schiavone Il terzo campione italiano di Civitavecchia fu Vittorio Saraudi, figlio di Carlo, precursore del pugilato nella città...

18/10/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MIKE BELLOISE

Al secolo Michele Belloise di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore La famiglia Belloise ebbe dieci figli, quattro femmine e sei maschi. Di questi tre divennero pugili: Mike, Steve e Sal. Gli ultimi ...

18/10/2017

ADDIO A WALTER CEVOLI

GRANDE CAMPIONE RIMINESE di Alfredo Bruno Un altro lutto ha colpito la boxe italiana. A Rimini ieri si è spento, all’età di 59 anni, Walter Cevoli, che fu campione italiano dei mediomassimi negl...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS