There are 55.017 boxer records, at least 535.932 bouts and 10.443 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

KOLAJ NUOVO CAMPIONE ITALIANO MEDIOMASSIMI

 

 

ORIAL KOLAJ BATTE A MAGGIORANZA DANILO D'AGATA

di Alfredo Bruno

Roma, 24.02.2012- Quella che si è svolta al PalaTiziano è per certi versi una riunione interessante da considerare sotto varie sfaccettature. Tra i protagonisti non c’erano nomi eclatanti, almeno per il pubblico romano, ma la gente è accorsa ugualmente ed anche in buon numero. E’ senz’altro una notizia positiva, segno che la boxe alberga ancora negli animi di molte persone. Bisogna anche dare atto alla Buccioni Boxing Team per l’ottima organizzazione, all’intelligenza e esperienza di Davide Buccioni che sa mescolare ingredienti che stuzzicano gli appetiti degli appassionati. A tutto questo uniamo la belle riprese televisive di SportItalia, che ha fatto rivivere in diretta quasi l’intera manifestazione a cominciare dalle ore 21. Ma non dimentichiamo la Lega Pro Boxe che sta muovendo a piccoli ma fondamentali passi una programmazione di titoli, mettendo ordine nel nostro mondo professionistico.

La proclamazione del verdetto: Kolaj vincitore / foto di Renata Romagnoli

Il match clou della serata romana vedeva di fronte il siciliano Danilo D'Agata (+ 11, - 1) difendere il titolo Nazionale dei mediomassimi dall’assalto di Orial Kolaj (+ 8, - 5), nato in Albania ma diventato cittadino italiano. Diciamo che Kolaj è una scoperta di Buccioni con caratteristiche, grinta e potenza, che piacciono al pubblico. Il manager romano lo ha proposto in due occasioni e il successo è stato immediato. La sua candidatura al titolo è stata accolta e così il giovane ha avuto la chance per incontrare D’Agata in quella che si presentava come una rivincita, visto che in precedenza il siciliano lo aveva battuto per il Guanto d’Oro. Il match fin dalle prime battute faceva capire il tema come un libro stampato di fronte al pubblico: buona tecnica contro potenza. Kolaj aggrediva subito il suo avversario per imprimere un ritmo dispendioso, ma efficace. D’Agata cercava di sfruttare al meglio il suo maggiore allungo ma aveva il suo daffare per frenare la foga dell’avversario. Il match era tirato allo spasimo, mantenendo un certo equilibrio rotto da un sesto e settimo round favorevoli allo sfidante alla ricerca del successo prima del limite. Dall’ottavo round calava il ritmo anche se l’iniziativa era tenuta dallo sfidante frenato dai colpi dritti e precisi del campione. Alla fine si è avuto il verdetto per split decision: Gaetano Caso con 97-95, premiava la miglior tecnica di D’Agata; Giovanni Poggi e Salvatore Avola davano la preminenza all’aggressività di Kolaj con 97-93. Finito l’incontro i due giovani, entrambi hanno 28 anni, si presentavano al microfono di Franco Ligas con parole di stima l’ uno verso l’altro, improntate alla massima sportività che potrebbe porre le basi per una bella.
 
Kolaj portato in trionfo / foto di Renata Romagnoli
 
La serata iniziava alle 19 con una serie di incontri tra dilettanti. Toccava quindi ai professionisti entrare in scena con i superleggeri Andrea Angelocore ( + 6) e lo slovacco Ivan Godor (+ 7, - 20, =4). Una preoccupante tumefazione, per una testata involontaria, all’occhio di Godor richiedeva l’intervento del medico che decretava lo stop alla quarta ripresa. Il risultato tecnico era favorevole ad Angelocore in vantaggio ai punti.
 
Son passati quasi due anni da quando è salito sul ring l’ultima volta Adriano Cardarello (+11), considerato all’epoca grande speranza. Il medio romano, beniamino di San Basilio, affrontava un avversario tutt’altro che malleabile trattandosi di quel Ronny McField (+ 13, - 15, =2), divenuto buon collaudatore dei migliori, dai leggeri in su. Un perfetto montante al mento scagliato da wonder boy costringeva al tappeto Mc Field, che si rialzava dopo l’8”. Il mestiere del nicaraguese tamponava il tentativo del romano proteso a concludere prima del limite. Il match proseguiva con maggior equilibrio con Cardarello che dava l’impressione di controllare con il solo sinistro. Il romano a sprazzi scaricava serie, ma prive di potenza. Sulla sua vittoria non c’erano dubbi, ma i problemi alla spalla destra sono riaffiorati durante il match. Il giovane è intenzionato ad andare fino in fondo nella categoria dei medi, la boxe è la sua passione e perché no il suo lavoro.
 
Era quindi la volta di Mirco Ricci (+ 2), 22 anni, un mediomassimo da tenere d’occhio, allenato da Luciano Sordini. A contrastarlo c’era il 34enne David Rettori (+ 3, -2), al rientro dopo 6 anni di inattività. Ricci portava subito una bella serie veloce che spiazzava Rettori. Il match sembrava in discesa per il romano, ma non era così, perché Rettori, meno veloce, si dimostrava abile nel chiuderlo alle corde per piazzare con breve traiettoria i suoi colpi compreso un insidioso montante. Match intenso, applaudito a scena aperta dal pubblico. La svolta si aveva nel quarto round quando Ricci imprimeva un ritmo forsennato con colpi che partivano da tutte le parti. Rettori cercava l’immediato recupero, ma trovava sempre la risposta pronta dell’allievo di Sordini, che otteneva il verdetto contro un valido avversario.
 
Manuel Ernesti (+ 11, -1) faceva la sua rentrèe dopo la sconfitta subita da Blandamura. Per il forte medio romano è stato scelto Reward Marti (+ 6, - 3, = 1), pugile cubano dal record strano che ha iniziato la carriera con una bella serie di vittorie, ma incappava poi in due sconfitte prima del limite per il titolo sudamericano. Ernesti molto concentrato imponeva subito un buon ritmo concedendosi anche allo scambio duro. Nel secondo round The Diamond caricava i suoi colpi che mettevano a dura prova Marti che crollava al tappeto. Il cubano si rialzava traballante dimostrando di non avere la forza per resistere al nuovo assalto di Ernesti che costringeva l’arbitro a sospendere il match, anche se mancava appena un secondo alla conclusione della ripresa.
 
Risultati dei dilettanti:
Kg. 60 Matteo Mammuccari (Pugilistica Volsca) b. Mirko Colaceci (Phoenix Gym).
Kg. 69 Marco Gelfusa (Danilo Boxe) b. Stefano Del Monte (Team Boxe Roma XI).
Kg. 69 Valerio Martella (Boxing Arcesi) e Simone Mamazza (Phoenix Gym) pari.
Kg. 81 Yuri Lupparelli (Roma Tricolore) b. Mario Verdile (Boxe San Salvo) Sq. 3.
Kg. 75 Mattia Pileggi (Pol. Costantini Roma XX) b. Centra (Pugilistica A.Taralli).
Kg. 60 Michael Magnesi (Roma Tricolore) e Luigi Alfieri (Boxe San Salvo) pari. Youth
Kg. 56 Mario Alfano (San Basilio) b. Luca Menesatti (Team Boxe Roma XI).
Kg. 69 Andrea Pesce (Sordini) e Alex Pippi (Boxe Perugia) pari.
Kg. 63 Hamza Gamoudi (Phoenix Gym) b Valerio Villani (Zompatore). Junior
 
 
Foto pubblicate per gentile concessione di  Renata Romagnoli
 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 GENNAIO DEL 1977

Onelio Grando alla seconda sfida italiana di Priminao Michele Schiavone Per alcuni atleti a volte si dice che sono nati in epoca sbagliata. In quel gruppo si può annoverare il friulano Onelio G...

22/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 GENNAIO DEL 1989

Juan Martin Coggi, argentino caro agli abruzzesi di Priminao Michele Schiavone L’argentino Juan Martin Coggi, ritenuto di origini italiane, in particolar modo di derivazione abruzzese, trov&ogra...

21/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 GENNAIO DEL 1993

Gianfranco Rosi, difesa mondiale in Francia di Priminao Michele Schiavone L’ultimo successo ottenuto nella qualità di campione del mondo da parte dell’italiano Gianfranco Rosi porta...

20/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 GENNAIO DEL 1977

Facciocchi, primo assalto al campionato italiano di Priminao Michele Schiavone La prima carta giocata dal cremonese Trento Facciocchi per il campionato italiano dei pesi medi la rivolse il 19 gennaio ...

19/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 GENNAIO DEL 1965

Morocho Hernandez campione mondiale di Priminao Michele Schiavone Il primo venezuelano campione mondiale di boxe fu Carlos Hernandez che il 18 gennaio 1965 tolse la corona dei pesi welter jr allo stat...

18/01/2018

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TIPPY LARKIN

Al secolo Antonio Pilleteri di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Tippy Larkin, nato con il nome di Antonio Pilleteri, è stato considerato uno dei più abili pugili italo-americani, quasi all...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 GENNAIO DEL 1981

Marvelous Marvin Hagler, prima difesa mondiale di Priminao Michele Schiavone La prima messa in gioco del titolo mondiale ‘undisputed’ dei pesi medi da parte dello statunitense Marvin Hagle...

17/01/2018

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 GENNAIO DEL 1969

Roy Jones Jr emette il primo vagito di Priminao Michele Schiavone Nella città statunitense di Pensacola, Florida, il 16 gennaio 1969 vide la luce Roy Jones Jr, futuro campione di pugilato, iscr...

16/01/2018

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS