There are 54.964 boxer records, at least 535.496 bouts and 10.262 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

IL RACCONTO DEI MONDIALI DI BAKU 2011

 

Categoria 69 kg (welterweight)

Il lituano Egidijus Kavaliauskas, eliminato ai quarti di finali negli ultimi campionati mondiali, ha causato una piccola sorpresa eliminando il cinese Qiong Maimatituersun, presente alle Olimpiadi di Pechino e campione dell’Asia in carica.
Il 23enne europeo, inserito nel programma AIBA 'Road to Baku' si è avvantaggiato di quattro punti nella prima ripresa ed ha chiuso il confronto con il verdetto di 20:16.
 
L’irlandese Roy Sheehan (nella foto), campione nazionale per tre anni, ha tolto di gara Carl Heild delle Bahamas, medaglia di bronzo Commonwealth Games, con il verdetto di 15:10.
 
 
Yasuhiro Suzuki, giapponese medaglia d’argento del torneo President's Cup, è apparso sbrigativo contro il 17enne Muhammed Camara del Gambia, obbligando l’arbitro a fermare il match nella prima ripresa.
 
Il russo Andrey Zamkovoy, medaglia d’argento alla precedente edizione di AIBA World Championships ha dominato il confronto sostenuto con Moustapha Abdoulaye Hima del Niger, ed ha chiuso le tre riprese con verdetto finale di 14:2.
 
Omar Mamedshayev del Turkmenistan, medaglia d’argento al torneo Asian Championships, non ha dato scampo a Joseph Deireragea del Nauru, medaglia d’argento al torneo Pacific Islands Games e quarto-finalista all’AIBA President's Cup, aggiudicandosi l’incontro con il risultato di 21:6.
 
Il marocchino Mehdi Khalsi, partecipante alle Olimpiadi di Pechino e medaglia d’argento World Military Games, ha eliminato Dossou Faustin Houenou, l’unico portacolori del Benin, con il risultato di 29:8.
 
La quarta giornata delle competizioni mondiali è stata aperta dal 28enne Serik Sapiyev del Kazakhstan, due volte campione mondiale e vincitore Asian Games, che ha disposto di Carlos Sanchez dell’Ecuador, vincitore del torneo Independence Cup, per RSC nella terza ripresa.
 
L’incontro tra il venezuelano Gabriel Maestre, medaglia d’argento al Panamerican Games Qualification Tournament, ed il messicano Oscar Molina, campione AIBA Youth World, ha visto il trionfo del primo per 15:12. Maestre affronterà nel prossimo turno il numero 1 della categoria Balazs Bacskai, l’ungherese campione d’Europa.
 
Errol Spence, vincitore degli US National Olympic Trials and Four Nations Tournament, con un precedente al Campionato Mondiale AIBA di Milano, ha espresso la voglia di andare oltre la qualificazione per le Olimpiadi di Londra e di arrivare al podio. L’americano ha confermato le intenzioni con un ampio verdetto guadagnato contro l’iraniano Amin Ghasemipour, campione nazionale in carica. Il 21enne Spence ha vinto con il risultato di 28:10.
 
Il 24enne thailandese Apichet Saensit, vincitore della competizione Southeast Asian Games, è alla sua terza esperienza in un campionato mondiale. Questa circostanza lo ha avvantaggiato contro il bulgaro Nayden Stoyanov ed ha vinto con il verdetto di 20:11
Più stretto il risultato di 12:11 per il giovane tedesco Patrick Wojcicki che ha avuto la meglio sul camerunense Joseph Mulema, vincitore del torneo All Africa Games e con esperienza alle Olimpiadi di Pechino. Il 20enne Wojcicki vanta due titoli nazionali.
 
Il vincitore del torneo Strandja Memorial e campione del Commonwealth, il 20enne gallese Fred Evans, che è stato il secondo del suo Stato a vincere una medaglia d’oro ai Campionati Europei di Ankara lo scorso giugno, ha dominato il confronto con il neozelandese Ricky Murphy ed ha chiuso il match con il verdetto di 21:6.
 
L’ucraino Taras Shelestyuk, medaglia di bronzo ai Campionati Europei, ha affrontato un forte avversario della Danimarca Torben Keller, arrivato ai quarti di finale nella passato edizione di AIBA World Championships. L’ucraino ha vinto con il risultato di 23:8.
 
Il 19enne Vikas Krishan Yadav, grande speranza dell’India, ha superato con verdetto 16:8 Asadullo Boimuradov, del Kyrgyzstan, giunto ai quarti di finale nei precedenti AIBA World Championships.
L’indiano è stato medaglia d’oro AIBA Youth World Champion e Asian Games.
 
Il romeno Ionut Gheorghe, medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atene, dopo alcuni anni di inattività l’anno passato ha ripreso a combattere ed a Baku ha sconfitto il 20enne Nodirbek Kosimov dell’Uzbekistan, medaglia di bronzo ai Campionati dell’Asia. Il verdetto è stato di 23:17.
 
 

Categoria +91 kg (super-heavyweight)

 
Jose David Payares, rappresentante del Venezuela alle Olimpiadi di Pechino, ha superato Junior Uaine Fa di Toga, campione dell’Oceania e medaglia di bronzo ai Giochi del Commonwealt, per ferito (RSCI) nel secondo round.
 
Il 19enne neozelandese Joseph Parker è stato dichiarato vincitore per 14:10 nel combattimento con il lettone Nikita Maculevics, medaglia di bronzo nel Gee Bee Tournament, al termine di un eccellente confronto.
Parker è stato medaglia d’argento nei Giochi Youth Olimpic e vincitore del China Open Tournament.
 
Il campione University World dei pesi massimi Vitalijus Subacius, veterano della Lituania, dopo la sconfitta nella categoria dei 91 kg contro il connazionale Evgenijus Tutkus ha cambiato categoria ed ha vinto il primo combattimento contro l’indiano Paramjeet Samota, vincitore Commonwealth Games, con il risultato di 14:12. Nel prossimo match Subacius affronterà il bielorusso Viktor Zuyev, medaglia d’argento olimpico.
 
Mikhail Bakhtidze della Georgia, medaglia di bronzo ai Campionati Europei, ha affrontato il veterano macedone Primislav Dimovski che combatte in nazionale fin dal 1998.
Bakhtidze ha superato la lunga esperienza di Dimovski aggiudicandosi il verdetto per 15:10.
 
L’inglese Anthony Joshua, giunto ai quarti di finale nei Campionati Europei, ha dimostrato la sua tremenda potenza contro il 21enne Tariq Abdul-Haqq di Trinidad e Tobago, medaglia d’argento ai Giochi del Commonwealth.
Joshua ha raggiunto la formazione nazionale solo quest’anno ed ha vinto nell’ultima ripresa per ferita dell’avversario.
 
 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 SETTEMBRE DEL 1951

Luigi Valentini batte Michele Palermo di Priminao Michele Schiavone L’undicesimo campione italiano dei pesi welter fu il romano Luigi Valentini che il 18 settembre 1951, nella capitale, spodest&...

18/09/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, TONY MARINO

Al secolo Antonio Marino di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Antonio Marino è l’unico tra tutti gli italo-americani elencati in questa rassegna di cui non abbiamo potuto trovare altri ind...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 SETTEMBRE DEL 1975

Fanali, tre volte campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il livornese Romano Fanali conquistò il titolo italiano dei pesi superleggeri per la terza volta il 17 settembre 1975 a Livorno...

17/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 SETTEMBRE DEL 1965

Bruno Santini supera Luciano Lugli di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano dei pesi medi numero 27 fu il toscano Bruno Santini, arrivato alla conquista del titolo nel 1965, dopo l’abb...

16/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 SETTEMBRE DEL 1957

Garbelli vince contro Malè di Priminao Michele Schiavone La sera del 15 settembre 1957 il lombardo Giancarlo Garbelli rischiò il suo titolo italiano dei pesi welter a Viterbo contro il l...

15/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 SETTEMBRE DEL 1946

Fausto Rossi, Re senza corona di Priminao Michele Schiavone Il 14 settembre 1946 a Roma il locale di origine marchigiana Fausto Rossi affrontò per la settima volta il trevigiano Giovanni Martin...

14/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 SETTEMBRE DEL 1953

Duilio Loi, campione completo di Priminao Michele Schiavone La terza difesa del titolo italiano dei pesi leggeri da parte del campione Duilio Loi, avvenne il 13 settembre 1953 a Grosseto, contro il lo...

13/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS