There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.363 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

CORRALES TRAVOLGE UCHIYAMA, CONFERME DI TAGUCHI E KONO

 

 

Il panamense toglie al giapponese la cintura WBA  delle 130 libbre e l'imbattibilità

di Primiano Michele Schiavone

Tokyo, Giappone, 27 aprile 2016 – Il mancino panamense Jezreel Corrales ha demolito in due riprese il giapponese Takashi Uchiyama, portandogli via la cintura mondiale WBA dei pesi superpiuma. L’arbitro ha fermato il match quando mancava un attimo alla fine del secondo round, applicando la regola dei tre atterramenti.

Corrales, 24 anni, è stato sconcertante nei confronti del locale Uchiyama, 36 anni, che godeva i favori del pronostico dopo 11 difese consecutive della corona iridata. Il panamense ha attacco il giapponese senza timori reverenziali, costringendolo ad una strenua difesa già nel primo tempo. Nella seconda frazione “El Invisible” Corrales ha toccato duro il mento di “KO Dynamite” Uchiyama, inviandolo al tappeto. Il giapponese è tornato in guardia dopo il conteggio mentre manifestava con l’instabilità sulle gambe i segni del colpo ricevuto. Corrales gli è piombato addosso con idee ancor più bellicose; Uchiyama ha provato a tenerlo ma è caduto per la seconda volta. Il panamense ha capito le difficoltà del giapponese ed ha ripreso a colpire con insistenza, abbattendolo per la terza volta. A quel punto l’arbitro ha decretato il fuori combattimento. Il tempo ufficiale è stato 2:59. Corrales (20-1-0-1NC, 8) è passato dallo status di campione mondiale WBA interim alla classe di campione mondiale regolare. Uchiyama ((24-1-1, 20) si è trovato in così poco tempo senza cintura mondiale e con il record macchiato dalla prima sconfitta dopo circa 11 anni di professionismo.

Taguchi demolisce Landaeta

Il giapponese Ryoichi Taguchi ha difeso con successo la cintura WBA dei pesi minimosca con una prova cristallina contro il veterano venezuelano Juan Jose Landaeta, obbligandolo a cinque atterramenti prima di costringere i suoi secondi ad intervenire definitivamente dopo l’undicesima ripresa. Taguchi, 29 anni, anche in questa terza prova mondiale da campione ha concluso il suo compito prima del limite. Landaeta, 36 anni, ha ceduto vistosamente nel nono round quando ha toccato il tappeto in due occasioni; ha riportato un altro knockdown nella frazione seguente ed ha visitato ancora due volte il tappeto nella undicesimo tempo. A quel punto il coraggio del venezuelano, messo a dura prova dall’audace superiorità del campione nipponico, è stato frenato dai suoi collaboratori d’angolo. Taguchi (23-2-1, 10), in vantaggio per i giudici con tre distinti 108-96, ha mostrato molti miglioramenti da quando possiede il titolo di campione del mondo. Landaeta (27-8-2, 21) è stato campione mondiale interim WBA dei pesi paglia nel 2004.

Kono domina Inthanon

Il titolare mondiale WBA dei pesi supermosca Kohei Kono non ha avuto problemi a soggiogare il thailandese Inthanon Sithchamuang, controllando il match in ogni fase fino al termine delle 12 riprese. Compito facile per i giudici che hanno attestato i loro cartellini sull’equanime totale di 119-106. Nel suo secondo regno il giapponese Kono, 35 anni, ha portato a casa la terza vittoriosa difesa della corona iridata. Il campione ha forzato nelle riprese iniziali, obbligando il guardia destra thailandese a toccare il tappeto una volta nella quarta ripresa ed un’altra nel quinto round. Inthanon, 29 anni, ha mostrato cuore ed energie sufficienti per superare le due pesanti sessioni e costringere il nipponico a percorrere tutto il percorso previsto per un campionato del mondo. Dal settimo tempo Kono (32-8-1, 13) ha preferito continuare a colpire con le sue serie veloci per accumulare punti, mettendo da parte la foga e l’intensità dei pugni. Inthanon (43-12-2, 22) è stato apprezzato per la sua resistenza.

Primiano Michele Schiavone
 

 

 

 

 

 

 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 NOVEMBRE DEL 1929

Jacovacci, secondo pari con Oldani di Priminao Michele Schiavone Il 24 novembre 1929 Milano ospitò per la seconda volta la sfida portata dal locale Giuseppe Oldani al titolare italiano dei pesi...

24/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 NOVEMBRE DEL 1966

Golfarini vincitore di Pellarin di Priminao Michele Schiavone Il nome del livornese Remo Golfarini occupa il posto numero 6 nell’albo d’oro dei campionati italiani dei pesi superwelter. Il...

23/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 NOVEMBRE DEL 1925

Edoardo Garzena s'impone a Pietro Bianchi di Priminao Michele Schiavone L'ultima difesa vittoriosa del titolo italiano dei pesi leggeri di Edoardo Garzena si svolse a Milano il 22 novembre 1925, contr...

22/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 NOVEMBRE DEL 1986

Ronzoni supera Scapecchi di Priminao Michele Schiavone Il campione italiano numero 17 dei pesi superleggeri fu Maurizio Ronzoni, che il 21 novembre 1986 tolse la cintura al grossetano Alessandro Scape...

21/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 NOVEMBRE DEL 1961

Truppi batte il tedesco Moll di Priminao Michele Schiavone Il peso medio modenese di origine brindisina Tommaso Truppi lasciò il ring di Modena da imbattuto la sera del 20 novembre 1961, quando...

20/11/2017

CAMPIONI DEL MONDO DI ORIGINE ITALIANA, MELIO BETTINA

Al secolo Emilio Antonio Bettina di Pietro Anselmi e Vincenzo Belfiore Melio Bettina. Anche se non viene annoverato tra i grandi della categoria fu sicuramente un ottimo pugile, un mediomassimo dal record...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 NOVEMBRE DEL 1977

Azevedo pareggia con Backus di Priminao Michele Schiavone Il 19 novembre 1977 l’ex campione mondiale dei pesi welter Billy Backus, guardia destra originario di Canastota, New York, e nipote del ...

19/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS