There are 54.965 boxer records, at least 535.524 bouts and 10.274 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

SARTISON, ZBIK E DIMITRENKO SUGLI SCUDI
SARTISON, ZBIK E DIMITRENKO SUGLI SCUDI
 
 
Il connubio tra l’organizzazione pugilistica tedesca Universum Box-Promotion e la televisione tedesca ZDF si è ufficialmente chiuso la sera del 31 luglio.
Il sodalizio, durato otto anni, è cessato con una maestosa manifestazione allestita ad Amburgo nella 02 Arena (prima conosciuta come Color Line Arena), alla quale hanno preso parte alcuni dei migliori atleti a disposizione della Universum Box-Promotion, capitana da Klaus-Peter Kohl, collaborata da Dietmar Poszwa della Spotlight boxing e coadiuvata dal matchmaker Taouab Mohamed Hedi.
 
Il clou dello spettacolo è stato il confronto tra il campione WBA dei pesi supermedi Dimitri Sartison ed il compagno di scuderia Khoren Gevor, 31enne armeno di stanza in Germania, al primo impegno nella categoria delle 167 libbre. Gevor (Gevorgyan all’anagrafe) ha iniziato la carriera professionistica alla fine del 2001 come superwelter. Dal 2003 è passato tra i pesi medi combattendo due grandi sfide con Arthur Abraham (per il titolo IBF) e Felix Sturm (per il titolo WBA) inframmezzate dalla conquista della cintura EBU a spese del finlandese Amin Asikainen.
I due si conoscono molto bene per aver diviso la stessa palestra di Amburgo.
Gevor ha iniziato a spron battuto con potenti bordate a due mani mettendo in difficoltà il campione che non riusciva a contenere la valanga di colpi portata dal più basso avversario.
Col passare delle riprese Sartison ha preso la giusta misura trovando lo spazio per piazzare il destro nella guardia mancina dello sfidante.
A metà percorso si stava delineando la superiorità di Sartison che boxava di rimessa e mandava a vuoto gli ormai inconcludenti attacchi dell’avversario.
Nel sesto round l’arbitro Rafael Ramos ha richiamato ufficialmente Gevor per reiterati colpi bassi.
Nel corso delle riprese finali vi è stato un ritorno infiammato dei Gevor che ha serrato gli attacchi a corta distanza per il sopraggiunto affaticamento del campione che puntava anche a risparmiarsi e a non rischiare.
Alla fine delle dodici riprese il vedetto è stato unanime per il 30enne Sartison, nato in Kazakhstan e naturalizzato tedesco fin dai tempi del dilettantismo quando ha rappresentato la Germania in diverse competizioni internazionali.
Il giudizio dei giudici è stato il seguente: 117-110 per Jean-Francois Toupin, 117-109 per Pasquale Procopio (canadese di origine molisana, peso piuma professionista negli anni ’80) e 115-112 per Lahcen Oumghar.
Sartison ha totalizzato la vittoria numero 27 (17 prima del limite) contro una sola sconfitta rimediata conto Mikkel Kessler, mentre Gevor ha registrato il quinto insuccesso a fronte di 31 trionfi (16 anzitempo).
 
A seguire in ordine di importanza vi è stata la sfida tra il tedesco Sebastian Zbik e l’argentino Jorge Heiland per il titolo WBC interim dei pesi medi posseduto dall’europeo.
Il 28enne Zbik, impegnato nella terza difesa della sua cintura, ha sciorinato molta classe di fronte ad un volenteroso combattente che non aveva le armi per spodestarlo. Il mancino sudamericano, infatti, battutosi con onore, ha mostrato solo molta resistenza, non difficile da manifestare al cospetto di un poco potente avversario, senza mai mettere in discussione l’esito del confronto diretto dall’arbitro Roberto Ramirez Jr.
Al termine delle dodici riprese il successo assegnato al locale campione è stato unanime con due 117-111 di Robin Dolpierre e Bela Florian ed un 116-111 dell’italiano Luigi Muratore.
Zbik è rimasto imbattuto con 30 vittorie (10 anzitempo), mentre il 23enne Heiland ha accusato il primo stop dopo una sequela di 16 successi (8 prima del limite).
 
 
La terza competizione di rilievo da annoverrare ha riguardato l’assegnazione della vacante cintura EBU della massima divisione.
Lo scorso aprile Audley Harrison ha conquistato la vacante corona continentale ma l’ha lasciata vacante, mentre l’ucraino Alexander Dimitrenko veniva nominato suo sfidante ufficiale, per accettare il confronto con il conterraneo David Haye valido il titolo WBA, sembra fissato per il 13 novembre prossimo. In luogo del rinunciatario Harrison l’EBU ha desiganto il russo Dennis Bakhtov avversario del già eletto Dimitrenko. Per la successiva defezione di Bakhtov si sono trovati a contendersi il titolo del vecchio continente Dimitrenko ed il connazionale Yaroslav Zavorotny, campione per la parte europea esterna all’Unione.
Sotto la direzione dell’arbitro italiano Guido Cavalleri il 28enne Alexander Dimitreno, reduce dalla sconfitta impostagli dall’americano Eddie Chambers un anno prima (decisione a maggioranza in dodici riprese), ha picchiato a suo piacimento su un avversario preoccupato solo di difendersi senza tentare alcuna offensiva. Dopo quattro riprese a senso unico la svolta si è avuta nella quinta torntana con Dimitrenko che scuote ed atterra l’avversario. Zavorotny, 14-5-0 (12), supera il conteggio ma viene raggiunto da altri pesanti colpi del conterraneo che in inducono i suoi secondi a gettare l’asciugamani. Ad 1:25 del quinto tempo Dimitrenko, 30-1-0 (20), levava le braccia liberando tutta la sua gioia di nuovo campione d’europa.
 
 
Il 37enne peso massimo cubano “Black Panther” Juan Carlos Gomez, 49-2-0 (36), è torntato a combattere sotto la protezione dell’Universum Box-Promotion incrociando i guantoni con il coetaneo statunitense Zack Page, 21-30-2 (7). Con l’equanime 80-72 dei tre giudici il mancino Gomez ha prevalso sulla distanza delle otto riprese.
Il 31enne supermedio ungherese Karoly Balzsay, 22-2-0 (16), è tornato alla vittoria dopo le due consecutive sconfitte con Robert Stieglitz, al quale ha dovuto cedere la corona WBO, e con Edouard Gutknecht. Per l’occasione Balzsay si è imposto per knockout nella quinta ripresa, dopo un avvio stentato, al 37enne francese Aziz Daari, 24-15-4 (20).
 
Altri risultati: Superwelter, Mariusz Cendrowski V PT 8 Bronislav Kubin, Jack Culcay V TKO 4 Ionut Trandafir Ilie, Arthur Matern V PT 6 Semjons Moroseks.
 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 25 SETTEMBRE DEL 1974

Freschi supera Bergamasco di Priminao Michele Schiavone L’udinese Bruno Freschi divenne campione italiano dei pesi superleggeri al secondo tentativo il 25 settembre 1974 a Forni di Sopra, in pro...

25/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 SETTEMBRE DEL 1964

Brandi batte Lopopolo di Priminao Michele Schiavone L’aretino Piero Brandi realizzò la sua sagace e penetrante prestazione della carriera professionistica la sera del 24 settembre 1964, q...

24/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 SETTEMBRE DEL 1958

Baccheschi sconfigge Mazzola di Priminao Michele Schiavone Il terzo appuntamento sul ring tra il toscano Domenico Baccheschi ed il lucano Rocco Mazzola ebbe luogo a Civitavecchia il 23 settembre 1958,...

23/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 SETTEMBRE DEL 1935

Magnolfi vincitore di Negri di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino Alfredo Magnolfi divenne campione italiano dei pesi gallo la seconda volta il 22 settembre 1935, nella sua città, quando ...

22/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS