There are 54.965 boxer records, at least 535.524 bouts and 10.274 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

SOTO RESPINGE MONTERROSA
 
BATALLA POR LA GLORIA
 
Il binomio organizzativo Top Rank e Promociones Zanfer rappresentato dall’americano Bob Arum e dal messicano Fernando Beltran, ha portato nell’Estadio Banorte di Culiacan, nello Stato messicano di Sinaloa, la difesa del titolo WBC dei pesi leggeri programma tra il titolare “Zorrita” Humberto Soto e lo sfidante Fidel Monterrosa Munoz.
Il 18 settembre il messicano Soto ha mantenuto per la seconda volta la sua cintura iridata, quando ha respinto gli attacchi del 22enne challenger colombiano fino al traguardo delle dodici riprese dirette dall’arbitro Laurentino Ramirez Oropeza.
Al termine il risultato di decisione unanime è scaturito dai seguenti giudizi: due 115-112 di Hernando Steidel e John McKaie rispettivamente, mentre un ampio 118-109 è stato sommato da Nicolas Hidalgo.
Lo sfidante non si è mostrato affatto intimorito dal nome altisonante del campione ed ha mostrato tutte le sue qualità, intrise di coraggio, per metterlo alla frusta. Monterrosa preferiva portare i colpi alla testa per dare un saggio della potenza che potevano sprigionare.
Nel secondo round Soto ha voluto dimostrare che i panni di campione in carica li vestiva con onore ed ha pressato l’avversario con serie portate al tronco ed alla testa.
Ha continuato a picchiare con ritmo sostenuto anche nella terza tornata, forse con l’intento di chiudere la partita.
Poi nel quarto tempo, analizzata bene la capacità di resistenza e sopportazione del colombiano, si è reso meno asfittico e si è permesso lunghe pause di studio. Nel frattempo pure il colombiano cercava azioni defaticanti e riposanti.
Nella tornata seguente Sota ha ripreso ad inseguire l’avversario che ha risposto poco al fuoco di fila. Monterrosa ha evitato di scambiare con il campione per non ripetere l’esperienza delle prime riprese.
Sota ha cambiato obiettivo nel sesto round ed ha martellato i fianchi del colombiano che ha dimostrato grande preparazione fisica nell’assorbire le mazzate che gli arrivavano.
Nella settima ripresa Monterrosa ha risposto agli attacchi del campione con solidi destri. Soto ha fatto uso della tattica difensiva sulle corde per evitare il peggio.
Il campione è tornato a dominare il quadrato nell’ottavo tempo.
Dalla nona in avanti la stanchezza ha condizionato le prestazioni dei due avversari. Soto è stato spinto fino a cadere in due occasioni e Monterrosa è stato ammonito. Monterrosa ha subito colpi bassi che lo hanno fatto cadere nell’undicesimo round.
Nella dodicesima ripresa il campione ha dominato nuovamente, picchiando nuovamente duro con l’intento di finire prima del limite, anche se era ormai troppo tardi.
Lo stoico Monterrosa ha retto fino alla fine e, con soddisfazione, ha sentito l’ultimo suono di gong.
Soto ha migliorato il personale record portandolo a 53 successi (32 prima del limite) contro 7 sconfitte, 2 pareggi ed 1 no-contest.
Monterrosa ha conosciuto la seconda sconfitta a torso nudo a fronte di 24 trionfi (18 anzitempo).
 
Per la semifinale al campionato WBO dei pesi supergallo si sono affrontati due icone del pugilato internazionale, il 31enne messicano “Travieso” Jorge Arce ed il 32enne venezuelano “Lencho” Lorenzo Parra.
Il confronto è arrivato fino alla fine delle dieci riprese. Al termine l’annunciatore ha diffuso il verdetto di parità ma non ha fornito particolari circa i cartellini dei tre giudici.
Un necessario controllo sui numeri forniti dai giudici e riportati dal commissario per il verdetto finale ha cambiato l’annunciato verdetto di parità in vittoria per il locale.
Alla fine di agosto, pure in Messico, si è verificato un episodio analogo che ha penalizzato il belga Stephane Jamoye a vantaggio del giapponese.messicano Tonoki Kameda.
Sembra che l’errore sul verdetto di Arce-Parra sia dipeso da un richiamo ufficiale rivolto al venezuelano nella settima ripresa e che ha causato la decurtazione di un punto. Uno dei tre giudici ha omesso la detrazione del punto e questo errore ha pesato sull’errato verdetto finale determinando il responso annunciato ufficialmente e poi rettificato.
Così il successo è andato ad Arce con decisione divisa.
Parra ha combattuto il suo solito pugilato elusivo, fatto di schivate millimetriche e rientri con traiettorie precise.
Arce si è mostrato ancora una volta una vera forza della natura, capace di tenere sempre alto l’agonismo nel combattimento.
Arce, 56-6-1 (42), si appresta a competere per il quarto differente titolo mondiale dopo essere stato titolare WBO e WBC minimosca, WBC interim mosca e WBA interim e WBO supermosca.
Parra, 31-3-0 (18), è stato campione WBA dei pesi mosca.
 
Altri risultati:
Welter, Omar Chavez V KO 4 Rodrigo Juarez;
Superpiuma, Manuel Castro V TKO 2 Arturo Ramirez;
Piuma, Adrian Young V KO 1 Israel Ruelas, Jose Felix Jr V TKO 1 Carlos Rios;
Mosca, Alejandro Morales V KO 1 Norberto Gamez, Alonso Lopez V PT 4 German Aaron Cota.
 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 25 SETTEMBRE DEL 1974

Freschi supera Bergamasco di Priminao Michele Schiavone L’udinese Bruno Freschi divenne campione italiano dei pesi superleggeri al secondo tentativo il 25 settembre 1974 a Forni di Sopra, in pro...

25/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 SETTEMBRE DEL 1964

Brandi batte Lopopolo di Priminao Michele Schiavone L’aretino Piero Brandi realizzò la sua sagace e penetrante prestazione della carriera professionistica la sera del 24 settembre 1964, q...

24/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 SETTEMBRE DEL 1958

Baccheschi sconfigge Mazzola di Priminao Michele Schiavone Il terzo appuntamento sul ring tra il toscano Domenico Baccheschi ed il lucano Rocco Mazzola ebbe luogo a Civitavecchia il 23 settembre 1958,...

23/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 SETTEMBRE DEL 1935

Magnolfi vincitore di Negri di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino Alfredo Magnolfi divenne campione italiano dei pesi gallo la seconda volta il 22 settembre 1935, nella sua città, quando ...

22/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS