There are 54.990 boxer records, at least 535.762 bouts and 10.354 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

TOMAS ROJAS TORNA CAMPIONE, UCHIYAMA SI CONFERMA
 
CAMPIONATI WBA SUPERPIUMA E WBC SUPERMOSCA
 

 
Il 20 settembre l’organizzazione nipponica Watanabe Promotion ha allestito nella Super Arena di Saitama, in Giappone, una manifestazione imperniata su due campionati mondiali
 
Il 30enne nipponico Takashi Uchiyama, campione WBA dei pesi superpiuma, ha mantenuto la sua cintura per la seconda volta da quando l’ha tolta all’allora imbattuto messicano Juan Carlos Salgado nove mesi prima.
In questa circostanza ha disposto del 23enne indonesiano Roy Mukhlis. Il campione ha dominato lo sfidante con precisi diretti sinistri ed esterni destri che lo hanno impegnato più a difendersi che ha tentare sortite offensive.
Nella quinta ripresa Uchiyama ha forzato l’andatura aumentando le serie di attacco. Trovata la misura con il jab è passato ad intensificare i pensanti ganci destri alla testa dell’avversario, apparso ormai sfiduciato.
L’ennesima combinazione ha fatto crollare Mukhlis che è stato fermato dall’arbitro Luis Pabon.
Il sogno dell’indonesiano di dedicare la vittoria alla memoria del suo ex manager deceduto due mesi prima è svanito a 2:27 della quinta frazione.
Fino al quarto ripreso il campione aveva vinto tutte le riprese come riportato dai cartellini dei tre giudici con l’equanime 40 a 36 di Pinit Prayadsab, Carlos Sucre e Jean-Luis Legland.
Arbitro del confronto il ricordato Luis Pabon. Supervisore Yangsup Shim.
Uchiyama è rimasto imbattuto con 16 vittorie su altrettanti confronti di cui 13 prima del limite.
Mukhlins, 23-3-2 (18), deve maturare prima di poter aspirare ad una nuova chance mondiale. Ha diverse cinture dell’area asiatica-orientale da difendere che possono servire ad accumulare esperienza.

Il 30enne Tomas Rojas, guardia destra messicano di Veracruz, ha conquistato il vacante titolo WBC dei pesi supermosca, tornando ad indossare la cintura color verde-oro già posseduta nel 2009 quando era campione interim. L’impresa l’ha compiuta nella terra del sol levale contro Kohei Kono, 29enne di Tokyo.
Il risultato ha dato ragione al messicano, capace di sfruttare in modo impeccabile la maggiore altezza ed il superiore allungo, unitamente ad un abile e veloce gioco di gambe.
Rojas ha avuto un attimo di rilassamento e di distrazione quando era sicuro della vittoria. A metà della dodicesima ed ultima ripresa è stato atterrato ed è rimasto in balia dell’avversario fino al suono del gong finale.
Kono, consapevole di essere indietro nel punteggio, ha cercato di chiudere la partita per inferiorità del messicano, ma non vi è riuscito.
Al termine delle 12 riprese il vantaggio accumulato da Rojas ha accusato solo un lieve calo per l’andamento dell’ultima frazione ma è rimasto comunque ampio. Il giudizio finale dei giudici è stato unanime. Malcolm Bulner e Stephen Blea hanno sommato 116-111 ciascuno mentre Steve Morrow ha totalizzato un più ampio margine con 118-109. Arbitro del match Frank Garza. Supervisore Frank Quill.
Il messicano, apparso emozionato alla fine del combattimento per l’impresa compiuta nel lontano oriente, ha ringraziato la sua impresa pugilistica Zanfer per l’occasione offertagli, i suoi collaboratori di palestra e d’angolo per la preparazione fatta ed il lavoro svolto, ed ha mandato un affettuoso messaggio alla famiglia che lo appoggia in modo particolarmente prezioso.
Ora Rojas, 34-12-1-1 NC (23), spera di avere la rivincita da Vic Darchinyan, contro il quale vorrebbe riscattare la brutale sconfitta patita in due riprese nel dicembre del 2009.
Kono aveva tentato nel 2008 di conquistare la vacante cintura WBA della categoria ma è stato fermato dal connazionale Nobuo Nashiro con decisione divisa in dodici tempi.
Il rammaricato giapponese ha detto che se il knockout fosse capitato molto prima il match avrebbe avuto un altro andamento ed un diverso risultato.
Kono, col nuovo record di 25-5-0 (9), deve tornare a governare la sua l’area orientale della quale possiede la corona continentale OPBF.
 
Il programma di contorno alle sue sfide iridate è stato imperniato su altrettante competizioni per i campionati OPBF.
La cintura dei pesi leggeri è rimasta al 29enne giapponese Ryuji Migaki, 15-2-0 (11), che ha sconfitto per knockout tecnico il 27enne connazionale Akinori Kanai, 21-5-0 (20). L’arbitro ha fermato il confronto a 1:11 della sesta ripresa perché lo sfidante stava subendo la pressante azione del campione senza opporre l’adeguata replica.
La vacante cintura dei pesi superpiuma è stata consegnata al 18enne filippino Allan Tanada che ha sovvertito il pronostico della vigilia in mondo spettacolare facendo franare in sole tre riprese le aspirazioni del 31enne giapponese Rikiya Fukuhara, classificato dalla WBA.
Il titolo è stato dichiarato vacante per la forzata rinuncia dell’allora campione in carica Koji Kawamura, ritiratosi dall’attività agonistica per il distacco della retina.
L’imbattuto Tanada, 10-0-2 (5), molto più basso dell’avversario, ha messo a segno la sorpresa nella terza frazione con un destro che ha scaraventato il giapponese sulla stuoia. Fukuhara, 24-4-1 (18), ha tentato una reazione ma è stato abbattuto di nuovo. Il giapponese è tornato in piedi ma ha continuato a subire i veementi attacchi del filippino. A quel punto l’arbitro ha deciso di fermare la furia di Tanada, proclamandolo nuovo campione. Erano trascorsi 1:47 della terza ripresa.
 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 18 NOVEMBRE DEL 1972

Ugo Poli sconfigge Bruno Pieracci di Priminao Michele Schiavone La provincia di Sondrio trovò nel valtellinese Ugo Poli, originario di Ardenno, l’elemento di spicco per promuovere negli a...

18/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 NOVEMBRE DEL 1985

Giampiero Pinna vincitore di Mario Bitetto di Priminao Michele Schiavone Il sassarese Giampiero Pinna, divenuto campione italiano dei pesi mosca al terzo tentativo, il 17 novembre 1985, a Vercelli, so...

17/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 NOVEMBRE DEL 1967

Franco Innocenti supera Antonio Villasante di Priminao Michele Schiavone L’aretino Franco Innocenti tornò al successo il 16 novembre 1967, nella sua città, dove affrontò l&r...

16/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 NOVEMBRE DEL 1973

Giorgio Braconi sconfigge Cosimo Convertino di Priminao Michele Schiavone Il bresciano Giorgio Braconi per accedere al campionato italiano dei pesi superleggeri dovette disputare una semifinale al tit...

15/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 NOVEMBRE DEL 1970

Luciano Sarti vince contro Mario Lamagna di Priminao Michele Schiavone Il padovano Luciano Sarti divenne campione d’Italia dei pesi medi il 14 novembre 1970, nella sua città, dove vinse s...

14/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 NOVEMBRE DEL 1977

Giancarlo Usai batte Vincenzo Quero a Rimini di Priminao Michele Schiavone La seconda stagione come campione italiano dei pesi leggeri del sardo Giancarlo Usai fu proficua rispetto alla precedente, qu...

13/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 NOVEMBRE DEL 1949

Belardinelli batte Fattori per il titolo di Priminao Michele Schiavone Il 12 novembre 1949, nella sua Roma, il campione italiano dei pesi mosca Otello Belardinelli difese per la prima volta la sua cin...

12/11/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 NOVEMBRE DEL 1967

Mirko Rossi supera Armando Pellarin di Priminao Michele Schiavone Il miglior anno professionistico di Mirko Rossi, veneziano di nascita cresciuto a Genova, fu l’ultimo della sua carriera, quando...

11/11/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS