There are 54.965 boxer records, at least 535.524 bouts and 10.274 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

ALTRI EVENTI DELLA SETTIMANA
 
 
EUROPA
 
13.11.2010, Fuente Obejuna, Spagna
Il 40enne mancino cordobés Rafael Lozano è stato proclamato il primo campione spagnolo della categoria dei pesi minimosca. Lozano ha combattuto nella sua provincia di Cordoba, ma non ha dovuto fare ricorso al calore amico dei suoi sostenitori nella sfida con il connazionale Jordi Gallart, 31enne di Barcellona. Infatti Lozano ha dimostrato ampia superiorità sull’avversario fino al momento dello stop dovuto ad una ferita sofferta da Gallart, 6-6-0 (2), dopo uno scontro accidentale di teste.
A quel punto l’arbitro ha dovuto fermare il combattimento, consacrando Lozano, 25-3-0 (13), campione nazionale per decisione tecnica all’ottavo round.
Lozano, passato tardi al professionismo per aver rappresentato la Spagna nelle maggiori competizioni internazionali amatoriali, ha vinto la sua prima cintura dopo nove anni di esperienze a torso nudo
 
13.11 2010, Kharkov, Ucraina
Il titolo WBO European continua la sua espansione nell’Europa orientale. L’ultima apparizione è avvenuta per inaugurare la sua presenza nella categoria dei pesi superleggeri. Protagonisti dell’evento il 29enne locale Sergey Fedchenko ed il 36enne statunitense DeMarcus Corley, guardia destra di Washington, DC. Il confronto ha visto il dominio dell’ucraino che ha chiuso le 12 riprese, dirette dall’arbitro Yuri Koptsev, con verdetto unanime. Vladimir Nazarov ha assegnato 120-111, Leonid Sorokin ha attribuito 119-110 e Evgeny Gorstkov ha totalizzato 117-113. Fedchenko vanta ora il record di 27-1-0 (13) mentre Corley porta il record di 37-15-1 (22).
L’altro confronto titolato proposto ha dato l’opportunità all’ucraino Alexander Spirko di impossessarsi della vacante cintura WBC Youth dei pesi superwelter a spese dell’uzbeko Abdulaziz Matazimov, apparso molto inferiore al locale. Al termine delle 10 riprese dirette dall’arbitro Daniel Van de Wiele il verdetto per Spiro è stato unanime. Questi i cartellini: due 99-91 rispettivamente di Viktor Fesechko e Vladimir Nazarov, un 98-91 di Venciclav Nikolov. Spiro è rimasto invitto su 11 incontri (6 prima del limite) e Matazimov conta ora sul record di 12-6-0 (6).
Altri risultati:
Mediomassimi, Vyacheslav Uzelkov W PTS 8 George Tevdorashvili;
Superwelter, Kostya Rovenskiy W TKO 2 Denis Tupilenko;
Superwelter, Dmitry Semernin W PTS 6 Nikolay Korenev;
Sperwelter, Mykhaylo Vynnychenko W PTS 6 Ihor Nekhay;
Welter, Viktor Plotnikov W PTS 8 Fayzullo Ahmedov;
Superleggeri, Vasiliy Tarabarov W PTS 4 Vitaliy Charkin;
Leggeri, Valentin Golovko W KO 4 Alexander Saltykov;
Superpiuma, Rakhim Mingaleev PARI 6 Agali Alyshev;
Supergallo, Magomed Yadgarov W TKO 1 George Mchedlishvili.
 
13.11.2010, Montreux, Svizzera
La rivincita tra Flavio Torelli e Disarjot Gashi ha dato ragione al primo che è stato incoronato primo campione svizzero dei pesi superwelter. Nel primo incontro disputato tra i due lo scorso febbraio, per l’inaugurale cintura nazionale delle 154 libbre, si era chiuso con il verdetto di parità, con la  cintura rimasta vacante. Questa volta il locale 35enne Torelli ha vinto chiaramente il confronto come testimoniano i cartellini annunciati al termine delle dieci riprese dirette dall’arbitro Beat Hausammann. 100-88 di Claudine Pascale, 96-92 di Fabian Guggenheim e 95-93 di Domenico Gottardi.
Lo svantaggio del 26enne Gashi, svizzero di origine albanese, che ha conosciuto la prima sconfitta dopo 8 vittorie (7 prima del limite) ed 1 pareggio, è stato ampliato da due richiamo subiti nella quarta ripresa.
Flavio Torelli, svizzero di origine italiana, vanta ora il record di 10 successi (1 anzitempo), 3 sconfitte e 2 pareggi.
Altri risultati:
Massimi, Ivo Andelic W PTS 6 Liviu Ungureanu;
Mediomassimi, Mohamed Belkacem W PTS 6 Abdelkader Benzinia;
Welter, Cedric Kassongo W TKO 5 Marius Racaru;
Femmine:
Welter, Olivia Boudouma W PTS 6 Borislava Goranova.
 
12.11.2010, Hospitalet de llobregat, Spagna
La prima difesa del titolo spagnolo dei pesi leggeri da parte di Karim El Ouazghari, 30enne di Barcellona con origini nordafricane, è stato un trionfo per il campione che ha disposto a suo piacimento di Jorge Lohoba, 35enne di Madrid, nel corso delle dieci riprese dirette dall’arbitro Manuel Maritxalar. Il verdetto è stato unanime come recitano i cartellini dei giudici Fernando Laguna (100-90), Alfredo Garcia Perez (98-91) e Jose Ignacio Martinez (98-92).
El Ouazghari vanta ora il record di 11-1-2 (4). Lohoba ha ora il record di 8-7-2 (2).
Altri risultati:
Welter, Javier Garcia Roche W TKO 3 Rafael Chiruta;
Mosca, Abigail Medina W TKO 4 Said Chichti.
 
12.11.2010, Wieliczka, Polonia
Il 28enne polacco Pawel Glazewski ha affrontato il 30enne ceco Tomas Adamek mettendo in palio il suo titolo definito <<Polacco internazionale>> dei pesi mediomassimi. In un confronto vibrante e sostenuto, combattuto da due avversari con un grande cuore, arrivato al limite delle programmate 10 riprese, dirette dall’arbitro Leszek Jankowiak, il verdetto finale è stato unanime per il locale. Le divergenze tra i tre giudici hanno riguardato solo l’ampiezza del margine di vantaggio riconosciuto a Glazewski. Infatti Grzegorz Molenda è stato il più prodigo con 98-92. Nell’ordine dei valori ha fatto seguito il più moderato Wlodzimierz Gulc con 97-93. Il più avaro è stato Miroslaw Brozio con 97-94. Comunque l’imbattuto Glazewski, 14-0-0 (4), è apparso il giusto vincitore di Adamek, 16-4-1 (6).
Al limite dei pesi medi, è stata assegnata la vacante cintura WBC Baltic che è andata al 26enne polacco Daniel Urbanski, dopo la vittoria conseguita sul coetaneo Viktor Dick, tedesco di origine russa. Al termine delle 10 riprese dirette dall’arbitro Grzegorz Molenda il verdetto per Urbanski, 19-5-3 (5), è stato unanime con 96-95 di Leszek Jankowiak e due 96-94 di Miroslaw Brozio e Pawel Kardyni.
Dick, 12-11-0 (5), ha dimostrato la sua valenza finendo sconfitto con strettissimo svantaggio.
Altri risultati:
Medi, Maciej Sulecki W PTS 4 Sergejs Savrinovics;
Medi, Sebastian Skrzypczynski W PTS 4 Pavels Lotahs;
Superleggeri, Krzysztof Szot W TKO 2 Valentin Stoychev.
 
 
NORD AMERICA
 
13.11.2010, Albany, New York
La vacante cintura dello Stato di New York dei pesi supermedi è stata consegnata a Lennox Allen, 25enne mancino della Guyana di stanza nella grande mela, che ha sconfitto per knockout tecnico il 23enne Nick Brinson. L’arbitro Ken Zimmer ha fermato il match a 2:59 della settima ripresa per manifesta inferiorità di Brinson che ha perduto anche l’imbattibilità dopo 7 successi (5 TKO/KO) ed 1 pareggio. Allen ha migliorato il suo record portando all’invitta soglia delle 13 vittorie (8 prima del limite) ed 1 pareggio.
Il titolo femminile dello Stato di New York dei pesi piuma è rimasto vacante dopo che Jackie Trivilino, 5-2-2 (1) e Nydia Feliciano, 2-1-3, hanno chiuso alla pari al termine delle 8 riprese dirette dall’arbitro Danny Schiavone. Il verdetto di parà è stato proclamato a maggioranza. I giudici Frank Lombardi e Terri Beecher hanno determinato il giudizio finale totalizzando entrambi 76-76. Il terzo, Eric Marlinski ha visto a superiorità di Feliciano con 77-75.
Altri risultati:
Massimi, Kalven Jenkins PARI 4 Taffo Asongwed;
Mediomassimi, Shawn Miller W KO 2 Larry Hopkins;
Medi, Markus Williams W PTS 6 Deferson Legrand;
Welter, Marcus Hall W PTS 4 Stephen Scott;
Femmine:
Welter, Sarah Kuhn W PTS 4 Ashleigh Curry.
 
12.11.2010, North Bergen, New Jersey
Il peso medio Ossie Duran, 33enne ghanese con casa a Paterson nel New Jersey, ha fatto suo il verdetto del match che lo vedeva opposto all’americano Matt Vanda, 32enne di Saint Paul nel Minnesota. Sotto la direzione dell’arbitro Eddie Cotton, il confronto è stato combattuto in ogni momento delle dieci le riprese programmate. I due hanno speso tutto il frutto della loro preparazione per la gioia degli spettatori, ma la supremazia dell’africano è stata costante ed appariscente. Alla fine il predominio di Duran si è tradotto con due 100-90 di Alan Rubenstein e Pierre Benoist. Il terzo giudice Tony Perez ha totalizzato 99-91.
Duran ha migliorato il suo record con queste cifre: 25 vittorie (9 TKO/KO), 8 insuccessi e 2 pareggi.
Vanda, sempre applaudito per il suo ampio coraggio e la sua impareggiabile determinazione nel contrapporsi agli avversari, ha segnato la sconfitta numero 12 a fronte di 43 trionfi (23 prima del limite).
Altri risultati:
Supermedi, Todd Eriksson W PTS 4 Joseph Dunn;
Welter, Juan Rodriguez Jr W KO 1 Salim Al Quaadir;
Welter, Donald Bernard W PTS 4 Rogelio Sanchez;
Superleggeri, Juan Zegarra W KO 2 Bryan Abraham;
Leggeri, Deano Burrell W TKO 2 John Passantino.
 
 
SUD AMERICA
 
14.11.2010, Cordoba, Argentina
Il terzo confronto tra il cordobés “La Moli” Fabio Moli ed il porteño “El Carnicero” Lisandro Diaz si è concluso a favore del primo. Ironia della sorte i tre combattimenti disputati tra i due, tutti validi per il dominio nazionale, non sono andati oltre il quinto round. Nel primo appuntamento del dicembre 2007 Moli recuperò il titolo argentino dei pesi massimi per knockout tecnico ad 1:12 del quinto assalto dopo un conteggio in piedi di Diaz. Nel secondo incontro del maggio 2009 fu Diaz che levò le braccia in alto, riconquistando la cintura nazionale, dopo aver inferto a Moli tre atterramenti nel corso della quarta ripresa. Questa volta Moli è passato in vantaggio nella conta dei confronti diretti aggiudicandosi la sfida per arresto del combattimento nel quinto tempo. L’arbitro Hernan Guajardo ha fermato l’incontro per manifesta inferiorità di Diaz, che sanguinava per una vistosa ferita sul naso. Così il 41enne Moli, 42-8-0-2 NC (28), ha ripreso la titolarità argentina dei pesi massimi. Il suo regno dovrebbe cessare per rinuncia se tiene fede alle dichiarazioni della vigilia che lo vedevano impegnato nel suo ultimo combattimento.
Il 33enne Diaz, 18-10-1 (14), potrebbe continuare e misurarsi nuovamente per la vacante cintura nazionale contro uno dei tanti pari peso che abbondano ancora l’Argentina.
Altri risultati:
Massimi, Manuel Pucheta W TKO 3 (Abb) Cesar Heredia;
Massimi, Maximiliano Sosa W KO 1 Julian Ruiz;
Mediomassimi, Facundo Simal W KO 2 Hector Gomez;
Superleggeri, Jose Iturria W PTS 4 Gabriel Funes.
 
13.11.2010, San Carlos de Bariloche, Rio Negro, Argentina
Domingo Vilpan è il nuovo campione WBC Latino dei pesi superpiuma. La consacrazione è arrivata al termine delle dodici riprese combattute con il colombiano Jose Palma. L’argentino Vilpan, 21-3-1 (14), si aggiudicato il verdetto con decisione divisa. Due giudici, Mario Pieri e Roberto Vidal hanno totalizzato il vantaggio per l’argentino con 96-94 mentre il terzo, Oscar Torres, ha votato per Palma, 11-4-2 (8), con 96-95. Il verdetto è stato disapprovato dall’entourage di Palma e dalla stampa specializzata colombiana.
Il combattimento, diretto dall’arbitro Daniel Rodriguez, ha avuto fasi alterne nelle quali i due protagonisti hanno saputo dare il meglio. Alla fine è stato premiato il pugile locale.
Altri risultati:
Supermedi, Sergio Cordoba W TKO 2 Maximiliano Gomez;
Leggeri, Gabriel Punalef Calfin W PTS 6 Leonardo Gonzalez;
Leggeri, Cesar Inalef W PTS 4 Jorge Valenzuela;
Piuma, Gabriel Ovejero W PTS 4 Sergio Vazquez.
 
12.11.2010, Córdoba, Argentina
La città argentina di Cordoba ha ospitato la seconda difesa della cintura WBC Latino dei pesi superwelter da parte del 30enne Marcos Vergara. Il campione ha ricambiato l’ospitalità, regalando agli aficionados che lo hanno seguito l’emozione forte di un combattimento intenso, condotto con lo spasimo della ricerca risolutiva messa in campo contro il 32enne Carlos Araya. Alla fine, nel corso della decima ed ultima ripresa, Vergara è riuscito nell’intento, costringendo l’arbitro Brigido Rosa Vaca ad intervenire per dichiarare il knockout tecnico ai danni di Araya, 7-4-0 (2). Così Vergara ha allungato la striscia positiva fino al traguardo della 23ma vittoria (18 prima del limite) contro 2 sconfitte.
Nell’altro confronto professionistico il locale superleggero David Peralta, 28 anni, è rimasto imbattuto al 19mo impegno (12 anzitempo), quando ha superato per decisione unanime in sei assalti il 35enne guardia destra Ricardo Chamorro, 19-33-3-2 NC (10).
 
12.11.2010, Gualeguaychú, Entre Rios, Argentina
La Federazione argentina di pugilato può vantare un altro campione WBO Latino ai tanti altri che hanno scritto la storia continentale della sigla portoricana. Il nuovo campione si chiama Sergio Estrella, 24enne di Mar del Plata, provincia di Buenos Aires, che ha conquistato la vacante cintura dei pesi supergallo dopo essersi imposto al connazionale Ramon Torres, 29enne di Caleta Olivia, provincia di Santa Cruz. Il match, diretto dall’arbitro Ruben Benez, è giunto al termine delle programmate 12 riprese. Il verdetto a favore di Estrella, 10-4-2 (6), è stato unanime per decisione dei tre giudici: un 117-113 di Marcelo Curia e due 116-112 di Pedro Gutierrez e Hector Echandi.
Tra i due Torres, 22-8-1 (9), appariva il più esperto, ma ha lasciato troppa iniziativa al più agile avversario e la rimonta è apparsa tardiva.
Altri risultati:
Massimi, Carlos "Roldán" Ojeda W KO 2 Miguel Angel Morell;
Superleggeri, Jesus Vergara W PTS 6 Diego Mora.
 
12.11.2010, Salto, Uruguay
Il campione uruguayano dei pesi superwelter, Rafael Sosa Pintos, ha mantenuto la corona nazionale ed ha conquistato la vacante cintura WBC Fecarbox della categoria dopo essersi misurato con il connazionale Ruben Silva Diaz. Nel confronto programma sulla distanza delle 10 riprese e diretto dall’arbitro Wilmer Pintos, il campione è riuscito a non essere un bersaglio fisso per l’agguerrito avversario. Poi le intenzioni di pre-tattica sono diventate tematiche molto dure, con scambi violenti, ciascuno teso a disarmare l’avversario. L’ardore di Silva Diaz doveva essere fermato, in qualche modo doveva essere frenato. La contrapposizione di due diversi modi di concepire il match e, quindi, la strada da seguire per raggiungere il verdetto finale, ha infiammato i pugili e quanti hanno seguito la competizione, da secondi d’angolo, da sostenitori o da spettatori. Sosa Pintos si avvantaggia nelle riprese iniziali con poderosi ganci che rendono pericoloso il suo avanzare. Nelle frazioni centrali del confronto Silva Diaz riequilibra i rapporti. In questa fasi il centro del ring viene occupato reciprocamente dai due pugili che usano tutto il loro mestiere per dare spettacolo. Nel corso dell’ottavo assalto Silva Diaz scivola in un angolo bagnato del quadrato ed accusa il dolore al ginocchio destro. Nonostante tutto non molla. Però è Sosa Pintos che si riporta al comando nelle due ultime tornate. Esterna tutte le intenzioni di governare il match e vi riesce con una particolare vigoria fisica. Alla fine ottiene il risultato con verdetto unanime: 100-95 di Sebastian Silgoria, 99-94 di Cusso Castro e 98-95 di Jose Rodriguez Soria.
Sosa Pintos vanta ora il record di 38-6-0 (16), mentre Silva Diaz ha una sconfitta in più col record di 37-18-4 (20).
Altri risultati:
Welter, Nestor Faccio W KO 1 Luiz Pinto da Silva;
Leggeri, Martin Severo W KO 3 Jahnerson Cunha.
 
 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 25 SETTEMBRE DEL 1974

Freschi supera Bergamasco di Priminao Michele Schiavone L’udinese Bruno Freschi divenne campione italiano dei pesi superleggeri al secondo tentativo il 25 settembre 1974 a Forni di Sopra, in pro...

25/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 24 SETTEMBRE DEL 1964

Brandi batte Lopopolo di Priminao Michele Schiavone L’aretino Piero Brandi realizzò la sua sagace e penetrante prestazione della carriera professionistica la sera del 24 settembre 1964, q...

24/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 23 SETTEMBRE DEL 1958

Baccheschi sconfigge Mazzola di Priminao Michele Schiavone Il terzo appuntamento sul ring tra il toscano Domenico Baccheschi ed il lucano Rocco Mazzola ebbe luogo a Civitavecchia il 23 settembre 1958,...

23/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 22 SETTEMBRE DEL 1935

Magnolfi vincitore di Negri di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino Alfredo Magnolfi divenne campione italiano dei pesi gallo la seconda volta il 22 settembre 1935, nella sua città, quando ...

22/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 21 SETTEMBRE DEL 1962

Fabio Bettini, romano campione di Francia di Priminao Michele Schiavone Il pugile Fabio Bettini godette di due cittadinanze, prima quella italiana per la sua nascita a Roma, poi la francese per scelta...

21/09/2017

'TORO SCATENATO' HA PERSO L'ULTIMA BATTAGLIA

LaMOTTA MORTO A 96 ANNI DOPO BREVE MALATTIA di Primiano Michele Schiavone Mercoledì 20 settembre 2017 – Dagli Stati Uniti è rimbalzata la notizia della morte dell’ex ca...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 20 SETTEMBRE DEL 1942

Roberto Proietti, tre volte europeo di Priminao Michele Schiavone In un passato alquanto lontano capitò più volte che due italiani si affrontarono per la disputa di due campionati, cosa ...

20/09/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 19 SETTEMBRE DEL 1970

Zampieri su Proietti per ferita di Priminao Michele Schiavone Sono molti i casi in cui un pugile si afferma su un altro con il medesimo risultato prima del limite, nella stessa ripresa. Uno di questi ...

19/09/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS