There are 54.970 boxer records, at least 535.565 bouts and 10.306 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

MARTINEZ FULMINEO
BOARDWALK HALL, ATLANTIC CITY, NEW JERSEY
DI BELLA ENTERTAINMENT ( Lou Di Bella) GOOSSEN TUTOR (Dan Goossen)
 

 
 
L’argentino “Maravilla” Sergio Martinez si è preso una bella rivincita sull’americano “The Punisher” Paul Williams quando ha difeso la sua cintura WBC dei pesi medi, in uno scontro tra mancini fissato al limite delle 158 libbre in luogo delle tradizionali 160.
Il 20 novembre il sudamericano ha riscattato la controversa sconfitta che lo aveva amareggiato con un verdetto ai punti in dodici riprese, deciso a maggioranza, poco meno di dodici mesi prima nello stesso scenario.
La riabilitazione è apparsa come una riparazione, una vendetta naturale, decisa da un impenetrabile fato che salda un conto, rimettendo a posto le cose con i relativi interessi.
Al sudamericano è bastato un solo spettacolare colpo per asseverare tutte le sue voglie covate per mesi. Un solo colpo portato col gancio sinistro che si è abbattuto sul mento dell’americano, facendolo sdraiare bocconi sulla stuoia dopo un fragoroso tonfo in avanti. L’arbitro Ear Morton ha chiuso il conto per knockout ad 1:10 della seconda ripresa.
Il 29enne Williams, più alto del suo avversario, ha cercato di imporre la sua presenza sul ring con azioni di forza, trascurando il suo allungo e prestando la sua figura ai colpi di rimessa dell’argentino, attento ed abile a controbattere.
Come nel primo confronto i due pugili non hanno risparmiato l’asprezza negli scambi dei colpi. Williams ha dimostrato di non aver voluto tenere l’avversario a distanza come avrebbe potuto, per l’invidiabile allungo di cui dispone, ed ha permesso all’argentino di arrivargli troppo vicino fino a colpirlo al tronco. L’americano ha insistito con colpi alla testa dell’avversario portati a due mani. Nel contempo il 35enne Martinez scagliava colpi da tutte le angolazioni perché la tattica aggressiva dell’avversario glielo permetteva.
Il secondo round è iniziato come una fiammata con Martinez che continuava a cercare la corta distanza, incurante delle folate dell’americano. Perché Williams si mostrava super attivo con colpi a due mani in diretti e ganci seguiti da montanti al viso. Però l’americano appariva troppo scoperto nella foga di infilare i suoi poderosi colpi. Gli ultimi colpi portati da Williams sono stati due successivi ganci sinistri. Poi un hook mancino di Martinez si è abbattuto su Williams come un siluro fulminandolo all’istante. Un colpo magistrale che disegna meglio il suo nomignolo di “Maravilla” perché l’americano è caduto in condizioni inconsce.
Dopo il match Martinez ha dichiarato di aver studiato a lungo quel colpo perché sapeva che il suo avversario si presentava troppo aperto ai colpi.
Williams ha detto di non aver visto il pugno che si stava abbattendo su di lui e non lo ha potuto evitare. Così ha fatto la fine di un biscotto sbriciolato.
Martinez ha così mantenuto la sua cintura WBC dei pesi medi alla prima difesa ed ha migliorato il record con 46 trionfi (25 prima del limite), 2 sconfitte e 2 pareggi, costruito in 13 anni di professionismo.
Williams, dopo circa 10 anni di combattimenti a torso nudo che gli hanno permesso la conquista dei titoli WBO welter e WBO interim superwelter, si ritrova col record di 39 vittorie (27 anzitempo) e 2 insuccessi.
 
 
 
 
ERDEI RITORNA MEDIOMASSIMO
 
L’ungherese Zsolt Erdei, dopo l’isolata esperienza di combattere tra i pesi massimi leggeri che gli ha offerto di conseguire l’aureo risultato della cintura WBC tolta all’italiano Giacobbe Fragomeni, ha fatto ritorno nella divisione dei pesi mediomassimi, molto più congeniale alla sua costituzione fisica ed alle sue attitudini di combattente.
Per la circostanza il 36enne magiaro, ex titolare WBO delle 175 libbre dal 2004 al 2009 con 12 vittoriosi confronti all’attivo, ha affrontato il non più verde africano Samson Onyango, 39enne del Kenya. Al termine delle 8 riprese dirette dall’arbitro Ricardo Vera l’europeo ha ottenuto l’unanimità del verdetto con un 79-73 di Ron McNair e due 80-72 di Joseph Pasquale e John McKaie.
Erdei, che ha debuttato per il promoter statunitense Lou Di Bella, ha così scritto un’altra vittoria sull’immacolato record di 32 affermazioni (17 prima del limite). Il record di Onyango riporta ora 20 vittorie (7 anzitempo) e 7 sconfitte.
 
THOMPSON GUARDA ALL’IRIDE
 
Il 39enne peso massimo Tony Thompson ha portato a quattro il numero delle vittorie ottenute da quando è crollato nell’undicesima ripresa di fronte all’ucraino Vladimir Klitschko, nell’allora sfida per le cinture WBO, IBF ed IBO possedute dall’europeo.
L’ultima in ordine di tempo l’ha conseguita contro il 43enne Paul Marinaccio, sconfitto per la terza volta consecutiva in tre anni.
Nello scontro tra mancini Thompson, 35-2-0 (23), ha prevalso per arresto del combattimento dell’arbitro David Fields a 2:02 del quarto round. Marinaccio, 24-6-3 (11), è stato fermato quando è rimasto chiuso in un angolo, sottoposto alle serie dell’avversario.
 
Altri risultati:
Medi, Fernando Guerrero W TKO 4 Saul Duran;
Welter, Willie Nelson W TKO 1 Quinton Whitaker;
Welter, Steve Upsher W PTS 8 Bayan Jargal;
Piuma, Luis Orlando Del Valle W TKO 3 Noe Lopez Jr.
 
 
 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 OTTOBRE DEL 1986

Jacobsen, un danese che fece la differenza di Priminao Michele Schiavone La storia pugilistica della Danimarca, anche se scritta da pochi pugili rispetto al maggior numero dei colleghi di altre nazi...

17/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 OTTOBRE DEL 1964

La rivincita di Serti su Mastellaro di Priminao Michele Schiavone Uno dei pochi pugili che conquistarono il titolo italiano per la prima volta, al secondo tentativo, dopo aver perduto la cintura europ...

16/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 OTTOBRE DEL 1969

Carmelo Coscia, un campione di lungo corso di Priminao Michele Schiavone Uno di quei pugili che si spesero a lungo prima di arrivare all’appuntamento con il campionato italiano professionistico ...

15/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 OTTOBRE DEL 1983

A Milano, un programma, tre titoli di Priminao Michele Schiavone Quando il capoluogo lombardo poteva essere definito un baluardo dell’organizzazione pugilistica italiana, il promoter milanese Eg...

14/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 OTTOBRE DEL 1956

Guido Mazzinghi batte Marino Faverzani di Priminao Michele Schiavone La prima ed unica difesa del titolo italiano dei pesi medi sostenuta dal toscano Guido Mazzinghi avvenne il 13 ottobre 1956 a Milan...

13/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 OTTOBRE DEL 1974

Efisio Pinna vincitore in Sudafrica di Priminao Michele Schiavone Il pugile cagliaritano Efisio Pinna fu l’unico vincitore prima del limite del sudafricano Kokkie Oliver, che affrontò a J...

12/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 OTTOBRE DEL 1984

Luigi Marini, due volte campione nazionale di Priminao Michele Schiavone Tra i pugili che hanno conquistato più di una volta il titolo italiano si trova il marchigiano Luigi Marini che l'11 ott...

11/10/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 OTTOBRE DEL 1986

Claudio Nitti campione d'Italia di Priminao Michele Schiavone Il tarantino Claudio Nitti tornò al successo dopo il fallito tentativo di conquistare la cintura italiana dei pesi superpiuma con u...

10/10/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS