There are 55.017 boxer records, at least 535.898 bouts and 10.394 news archived

Home Italy Schedule Results Ratings Amateur Records Amateur Encyclopedia Contacts Reserved Area

Notizie

LA LUNGA NOTTE DI LIVERPOOL

 

ECHO ARENA, LIVERPOOL, INGHILTERRA
Frank Warren
 
 
Riunione fiume quella proposta l’11 dicembre dal promoter britannico Frank Warren, imperniata su una sfida iridata, un confronto europeo, uno scontro britannico, un incontro per il Commonwealth ed un match intercontinentale. Il tutto preceduto da 7 combattimenti.
 
 
CLEVERLY RAGGIUNGE L’IRIDE
 
Il vacante titolo WBO interim dei pesi mediomassimi ha visto cimentarsi il 23enne gallese Nathan Cleverly ed il 25enne francese Nadjib Mohammedi in un confronto durato 12 riprese e combattuto sotto la direzione dell’arbitro Dave Parris.
Cleverly, ex campione Commonwealth, Britannico ed EBU ha ottenuto il verdetto con decisione unanime: 116-111 di Charles Chenouf, 115-112 di Manfred Kuechler e 115-113 di Matteo Montella.
Cleverly ha conquistato la terza cintura della sua giovane carriera ma non ha brillato di fronte al capace transalpino, giunto all’appuntamento in extremis per sostituire l’infortunato romeno-spagnolo Alejandro Lakatos.
Mohammedi è apparso molto elusivo ed ha condizionato l’arrembante pugilato del britannico. Il francese ha portato nel suo gioco schermistico la boxe dell’avversario, imbrigliandola ed asservendola alla sua tattica.
Ripresa dopo ripresa il gallese è rimasto vittima della sua tensione ed ha progressivamente ceduto alla tattica del suo avversario.
Il nervosismo di Cleverly è esploso nella settima tornata con l’uso improprio della testa, il cui gesto gli è costato un richiamo ufficiale.
Nella ripresa seguente il gallese, scosso dai suoi secondi, ha iniziato a combattere con più ardore, mulinando le braccia come aveva fatto in passato.
Il francese è stato al gioco ed ha iniziato a replicare usando anche veloci movimenti sulle gambe, infiammando il confronto senza cedere all’inquieto avversario.
Alla fine del confronto Cleverly ha ammesso di non essere soddisfatto della sua prova ma addebitato la causa al cambio dell’avversario. Aveva impostato la preparazione per affrontare uno statico Lakatos che avrebbe permesso una combattimento a corta distanza. Invece si è trovato di fronte un abile e veloce avversario che fonda il suo pugilato sulla mobilità.
Cleverly è rimasto imbattuto con 21 successi (10 prima del limite). Mohammedi ha perduto per la seconda volta mentre vanta 23 trionfi (12 anzitempo).
 
Altri campioni del mondo: Juergen Braehmer (WBO), Jean Pascal (WBC), Travoris Cloud (IBF) e Beibut Shumenov (WBA).
 
 
MACKLIN SI CONFERMA
 
La prima difesa volontaria del titolo EBU dei pesi medi da parte del 28enne inglese Matthew Macklin, nel suo secondo regno continentale, offerta all’iberico Ruben Varon, 31enne di Madrid, è stata condotta al termine delle 12 riprese, dirette dall’arbitro italiano Giuseppe Quartarone, per acciuffare un verdetto unanime. Questi i tre giudici: 117-111 di Freddy Rafn, 116111 di Fabian Guggenheim e 116-113 di Mikael Hook.
Macklin, nonostante l’ampio vantaggio, è apparso abulico in una serata che non lo ha visto brillare. Varon ha subito un richiamo ufficiale nel quinto round per ripetuti colpi bassi.
Lo spagnolo è diventato più attivo nelle ultime riprese quando la stanchezza del campione è apparsa evidente.
Macklin, 28-2-0 (19), dovrà vedersela con il connazionale Darren Barker per la difesa obbligatoria delle cintura europea.
Varon, 35-6-0 (13), ha sciupato una importante occasione contro un demotivato campione.
 
 
DeGALE STUPISCE
 
Il titolo Britannico dei pesi supermedi ha cambiato padrone, passando dal 28enne Paul Smith di Liverpool al 24enne mancino londinese James DeGale, spostandosi dal campione giunto all’appuntamento con il record di 29-1-0 (15), per finire allo sfidante presentatosi con l’immacolato record di 8-0-0 (6).
Smith ha iniziato bene mettendo a nudo le deficienze del suo giovane avversario con serie di colpi al tronco. Le azioni del campione hanno creato molto imbarazzo nelle dotazioni difensive dello sfidante.
Poi DeGale ha superato l’emozione iniziale ed ha iniziato ad usare il suo vantaggio e la sua velocità per contrarre gli attacchi del locale.
Dalla quinta ripresa Smith ha iniziato a sanguinare dall’occhio destro per un involontario scontro di teste, mentre DeGale continuva a mulinare serie di buona fattura che limitavano le azioni avversarie.
L’epilogo si è consumato nel nono round quando DeGale è andato a segno con un sinistro d’incontro che ha fatto cadere Smith. Dopo il conteggio il campione è apparso in grado di replicare allo sfrenato challenger ma un altro gancio sinistro piantato sulla punta del mento ha fatto caracollare il locale. Un ennesimo assalto dello sfidante ha indotto l’arbitro Howard John Foster a chiudere la partita. Il tempo registrato è stato di 2:08 della nona ripresa.
Il pubblico di Liverpool ha eccepito la decisione ed ha contestato il nuovo campione DeGale, medaglia d’oro alle ultime olimpiadi.
 
 
BELLEW RISCHIA MA VINCE
 
Inizio in salita per il campione Commonwealth dei pesi mediomassimi Tony Bellew, 28enne inglese di Liverpool, contro il 31enne Ovill McKenzie, giamaicano residente a Derby in Inghilterra.
Bellew, impegnato nella sua seconda difesa della cintura, ha subito due atterramenti. Il primo nella ripresa di avvio, il secondo nella tornata seguente. Entrambe le cadute sono state causate da destri di McKenzie, 18-10-0 (8), piantati sulla testa del campione.
Superato lo shock iniziale, il campione ha guadagnato terreno sul rinfrancato sfidante ed ha costruito la trama tecnico-tattica che lo ha portato a salvare il titolo ed il primato d’invincibilità.
Nell’ottavo tempo un sinistro del campione ha fatto naufragare lo sfidante che è stato fermato dall’arbitro Phil Edwards a 2:46 della ripresa.
Bellew è rimasto invitto con 15 vittorie (10 prima del limite).
 
 
BROOK RISOLUTO
 
Un altro campione della covata britannica ha mantenuto il suo titolo WBO Inter-Continental dei pesi welter, il 24enne Kell Brook, mettendo a tacere in due riprese il guardia destra ghanese Philip Kotey, giunto in tutta fretta per sostituire l’infortunato americano Michael Clark.
Il campione di Sheffield ha fatto capire subito le sue intenzioni al 28enne africano, con attacchi al tronco ed alla testa, facendolo carambolare sul finire del primo round per effetto di un gancio sinistro.
Nella ripresa Brook è partito deciso per chiudere il contro e per lo sfidante di turno è arrivato il buio. Dopo ripetuti sballottamenti l’arbitro Manuel Oliver Palomo ha chiuso la partita dopo appena 39 secondi dall’inizio del secondo tempo, rimandando all’angolo Kotey, 21-6-2 (15).
Brook, imbattuto con il record di 23-0-0 (16), spera che il grande Manny Pacquiao abbandoni la corona WBO delle 147 libbre per aspirare ad una chance con l’imbattuto americano Mike Jones.
 
Altri risultati:
Massimi, Larry Olubamiwo W TKO 8 Paul Butlin (vacante titolo International Masters);
Superwelter, Billy Joe Saunders W TKO 2 Tony Randell;
Superwelter, Joe Selkirk W PTS 6 Steve O'Meara;
Superwelter, Joe McNally W PTS 4 Bertrand Aloa;
Welter, Liam Smith W TKO 2 Matt Scriven;
Welter, Ronnie Heffron W TKO 1 Wayne Downing;
Gallo, Paul Butler W PTS 4 Anwar Alfadli.
 
 

Archive

UN GIORNO COME OGGI, IL 17 DICEMBRE DEL 1976

Vincenzo Burgio batte Antonio Puddu di Priminao Michele Schiavone Il fiorentino di origine palermitana Vincenzo Burgio fu chiamato a difendere il titolo italiano dei pesi leggeri per la prima volta co...

17/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 16 DICEMBRE DEL 1950

Sugar Ray Robinson in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Uno dei più grandi pugili a livello mondiale, l’americano Sugar Ray Robinson, al secolo Walter Smith Jr, originario della Geor...

16/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 15 DICEMBRE DEL 1947

Correggioli, seconda vittoria su Bondavalli di Priminao Michele Schiavone Il sedicesimo campione italiano dei pesi piuma, il rodigino Enzo Correggioli, mise in palio per la prima volta il suo titolo a...

15/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 14 DICEMBRE DEL 1960

Alvaro Nuvoloni sovrasta Giovanni Fattori di Priminao Michele Schiavone Il romano Alvaro Nuvoloni affrontò il concittadino Giovanni Fattori il 14 dicembre 1950 a Cagliari, senza mettere in pali...

14/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 13 DICEMBRE DEL 1960

Piero Rollo pareggia con Ugo Milan di Priminao Michele Schiavone Nel secondo regno italiano dei pesi gallo il sardo Piero Rollo si trovò a fronteggiare il veneziano Ugo Milan, determinato a tog...

13/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 12 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata ...

12/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, L'11 DICEMBRE DEL 1975

Vincenzo Ungaro professionista in Svizzera di Priminao Michele Schiavone Il 12 dicembre 1975 a Ginevra, Svizzera, il bresciano Vincenzo Ungaro chiuse la sua prima stagione professionistica, iniziata s...

11/12/2017

UN GIORNO COME OGGI, IL 10 DICEMBRE DEL 1982

Daniele Zappaterra supera Rosario Pacileo di Priminao Michele Schiavone Gli sportivi di Copparo esultarono la sera del 10 dicembre 1982, quando a Ferrara il loro beniamino Daniele Zappaterra conquist&...

10/12/2017

Other news

04/01/2017 - NUOVE REGOLE AIBA
17/01/2016 - IL RITORNO DI HAYE
23/12/2015 - IL CASO TEPER
24/06/2015 - THE REAL ROCKYS
21/05/2015 - IL FIGHTER D'ITALIA
02/04/2015 - ROMA SUL RING
31/03/2015 - XX MEMORIAL BIAGINI
16/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/01/2015 - NEWS SUL FRONTE EBU
08/06/2014 - PANORAMA LOMBARDO
15/05/2014 - RASSEGNA LOMBARDA
28/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
27/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
26/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
23/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
22/03/2014 - UN GIORNO COME OGGI
25/02/2014 - ITALIANI IN EUROPA
23/12/2013 - BOXE SOTTO L'ALBERO
22/10/2013 - ACCADDE OGGI
20/10/2013 - UN GIORNO COME OGGI
17/09/2013 - MISCELLANEA TOSCANA
17/09/2013 - CAROSELLO ITALIANO
07/12/2012 - I MAGNIFICI 9
25/09/2012 - WSB TERZA STAGIONE
10/08/2012 - CIAO GUERRINO
08/02/2012 - BOXE E ARTE VISIVA
03/02/2012 - NOTIZIE DALLA IBO
27/11/2011 - ADDIO A RON LYLE
17/11/2011 - UN CUTMAN ITALIANO
20/09/2011 - ALVAREZ PIEGA GOMEZ
15/09/2011 - CRITERIUM GIOVANILI
18/07/2011 - HUCK FERMA GARAY
14/07/2011 - BOXE A BINAGO
13/07/2011 - MINUTO DI SILENZIO
05/07/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
28/06/2011 - SUI RINGS CANADESI
20/06/2011 - LOMBARDIA IN TOUR
12/05/2011 - DILETTANTI A VARESE
09/02/2011 - RITORNA LUCA MESSI
04/02/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
03/02/2011 - TITOLI MONDIALI WBA
28/01/2011 - KESSLER
27/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
24/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
23/01/2011 - FURY AFFRONTA BOTHA
21/01/2011 - LE ULTIME DALL'EBU
14/01/2011 - VERSACI E LAGANÀ
08/01/2011 - MORTO GARY MASON
23/12/2010 - LA WBO IN CINA
06/12/2010 - MORMECK VUOLE HAYE
06/12/2010 - FROCH DOMINATORE
22/11/2010 - MARTINEZ FULMINEO
18/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
13/11/2010 - LE ULTIME DALL'EBU
01/11/2010 - L’EBU IN OTTOBRE
30/09/2010 - MURRAY DI FORZA
25/09/2010 - ANCORA SOLIMAN
17/09/2010 - RIECCO STURM
04/09/2010 - GOLOTA BALLERINO
21/08/2010 - ADDIO A MAC FOSTER
21/08/2010 - DAWS DI FORZA
21/08/2010 - ADDIO A DENNY MOYER
17/08/2010 - I PROGRESSI DI FURY
17/08/2010 - DAPUDONG SBRIGATIVO
03/07/2010 - RIPARTE ANNUNZIATA
23/06/2010 - FRANCESI IN MAROCCO
22/06/2010 - CONFEMA DI WATERS